Tortiglioni con zucchine e pollo arrosto

Primavera. Sole. Voglia di stare fuori. Voglia di cucinare leggero e veloce. E così per non perdere tempo in cucina e permettere di assaporare il sole timido di questi giorni, sto rivalutando insieme alla famiglia, ricette semplici ma gustose allo stesso tempo. 

Complici le amate zucchine (che si trovano anche al mercato in questo periodo), le rimanenze di una cena a base di pollo arrosto e la bontà della pasta italiana firmata da Valdigrano oggi vi presentiamo la ricetta  dei tortiglioni con zucchine e pollo arrosto (e una punta di panna da cucina!).


Zucchine e pollo arrosto per condire la pasta
Tortiglioni con zucchine e pollo arrosto



Tortiglioni con zucchine e pollo arrosto: 
la ricetta low cost e svuota frigo


  • Ingredienti: pasta di semola di grano duro Tortiglioni - Valdigrano , 80 g di pollo arrosto o in alternativa 80 g di fettine di pollo, 4 zucchine, 1 confezione di panna da cucina da 200 ml, 1 cucchiaino di paprika dolce, sale, pepe, olio extravergine d'oliva q.b. Pecorino grattugiato a piacere. 

  • Preparazione: portare ad ebollizione l'acqua per la cottura della pasta e nel frattempo dedicarsi alle zucchine e al pollo arrosto se questi non è rimanente dal giorno prima. 
  • Pulire accuratamente le zucchine, togliendone le estremità e tagliandole a cubetti. Versare un filo di olio EVO in una pentola antiaderente (possibilmente ampia) e cuocere le zucchine per circa dieci minuti fino a quando non si sono dorate. Aggiungere un pizzico di sale, pizzico di pepe e il cucchiaino di paprika dolce. 
  • Se non abbiamo il pollo arrosto possiamo procedere cuocendo con un filo d'olio EVO le fettine fino a doratura e raffreddarle per alcuni minuti prima di procedere con il tagliarle o sfilacciarle a mano. 
  •  La cottura dei tortiglioni è di circa 12 minuti e si possono scolare almeno un minuto prima per mantenere la pasta al dente e poterla saltare insieme alle zucchine, il pollo arrosto e la panna da cucina. 
  • Servire con una manciata di pecorino grattugiato a piacere.


Per questa ricetta potete utilizzare la tipologia di pasta corta che più vi aggrada ed è ottima anche riscaldata il giorno dopo o leggermente fredda. In caso di ripassata in padella vi consiglio una noce di burro o l'aggiunta di ulteriore panna da cucina. 
Ringraziando l'azienda Valdigrano per averci dato l'opportunità di assaggiare la loro pasta di qualità superiore, non ci resta che salutarvi con un augurio di buon appetito. 

E se volete dare un occhiata a una ricetta in cui appare la pasta sopra menzionata potete curiosare nella ricetta degli Spaghetti alla carbonara di asparagi  che abbiamo realizzato per la giornata mondiale della carbonara (6 aprile). 


Alla prossima 

Sabrina e Davide 



Commenti

  1. Eccellente ricettina ideale quando non ho idee visto che sono ingredienti che ho quasi sempre in casa ! Salvata anche questa !

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Tenerina di zucca e amaretti

Un viaggio al centro delle Alpi: il Forte di Bard

Parco Nazionale del Gran Paradiso: Cogne e le cascate di Lillaz