Austria - Lienz: la città del sole

Durante il nostro soggiorno a Dobbiaco nel periodo autunnale, abbiamo avuto modo di visitare in Austria, la solare città di Lienz. 
Circondata dalle valli Drautal, Val Pusteria ed Iseltal, la città austriaca di Lienz dista poco meno di 40 km dal confine con l'Italia e oltre ad essere considerata una perfetta meta per gli amanti degli sport invernali, attira numerosi visitatori per il suo clima mite. 

Ex insediamento romano, il centro di questa solare cittadina, è un luogo di grande suggestione e permette anche ai turisti non amanti delle discese in pista di godersi un momento di tranquillità negli innumerevoli ritrovi o passeggiando fra le medioevali viuzze ricche di negozi tradizionali e moderni. 


Lienz e il suo centro storico
Austria - Lienz: la città del sole e il suo Castello di Liebburg


Tappa importante per il noto Giro di Italia, la cittadina di Lienz è diventata negli ultimi anni un interessante attrattiva per gli amanti delle due ruote. Partendo da San Candido, si possono trascorrere piacevoli ore percorrendo la pista ciclabile della Drava, totalmente lontana dal traffico urbano, a volte immersa nel bosco e a volte sperduta fra i pascoli.

Il percorso ciclabile non presenta dislivelli importanti così da essere fruibile a tutti e niente paura perchè per il ritorno è possibile utilizzare gli attrezzati treni austriaci, i quali permettono di far salire a bordo la propria due ruote. 

E' possibile  noleggiare una bicicletta in uno degli store che si trovano nelle stazioni ferroviarie o nella immediate vicinanze con una varietà di modelli adatti a tutte le età. Unico consiglio che vi vogliamo dare è quello di procurarsi una catena da bicicletta che non viene fornita con il noleggio. 

Essendo in un periodo di bassa stagione e trovando la maggior parte dei negozi di noleggio bici chiusi per ferie, abbiamo preferito utilizzare il treno sia per l'andata che per il ritorno ma se preferite utilizzare la macchina fate solo attenzione che passato il confine potrà capitarvi il pagamento di un pedaggio per poter accedere alla rete stradale. 

Unica pecca riscontrata nell'utilizzo del mezzo ferroviario è il prezzo del biglietto, alquanto caro nel tratto austriaco ma scordatevi assolutamente i treni regionali che circolano per l'Italia. Pulizia delle carrozze, televisori con le indicazioni delle fermate in lingua italiana fino al confine e poi in tedesco, wifi gratuita e ogni tipo di seggiolino a seconda della propria condizione fisica oltre che gli agganci per le biciclette. 

Per ovviare al caro costo del prezzo informatevi presso la struttura in cui avete deciso di soggiornare in quanto molti alberghi ed hotel di Dobbiaco e di San Candido, offrono ai propri ospiti biglietti a prezzo agevolato o gratuito. 


Linea Dobbiaco - Lienz
Stazione di Dobbiaco - Direzione Austria Lienz


Giunti a Lienz in treno, lasciatevi alle spalle la stazione ferroviaria e proseguite seguendo le indicazioni per il centro, che dista meno di un paio di minuti. 
La zona centrale è riservata ai pedoni ed è chiusa al traffico ad esclusione delle biciclette che qui sono le benvenute e non è raro vedere distese di tavolini all'aperto dove poter sostare per bere un gustoso cappuccino o una fetta di torta. 

La conformazione medioevale del suo centro storico è veramente suggestiva e se la giornata è limpida si possono notare le Dolomiti che si ergono da lontano. 

Ricco di negozi della tradizione austriaca o di una moderna era dello shopping, possiamo scorgere l'esterno del maestoso Castello di Liebburg che è sede del Municipio. Questa costruzione del 1600 fortemente voluta dalla famiglia nobile dei Wolkenstein Rodnegg, non è visitabile al pubblico ma la sua maestosità è visibile ugualmente sostando nella piazza centrale della città tirolese. 

Di proprietà della famiglia Wolkenstein - Rodnegg è anche il Castello di Bruck e che ad oggi è sede del Museo Civico con la mostra di opere del pittore tirolese Albin Egger Lienz. 
Il Castello è situato fuori dal centro della cittadina, su una piccola altura da cui domina la città ma anche qui la visita è in base al periodo. Infatti le aperture del Museo Civico sono da maggio a settembre mentre è chiuso nel periodo autunnale e invernale. 


Lienz e il suo centro storico
Austria - Lienz: la città del sole e il suo centro storico


Siamo giunti alla fine di questa passeggiata per la città solare di Lienz ma prima di attendere il treno che ci riporterà a Dobbiaco, oltre ad acquistare un souvenir per ricordo della giornata, fermiamo la pancia che brontola con una varietà di piccoli assaggi di torte da fare invidia ai più rinomati pasticceri francesi. 

Perchè visitare Lienz non è solo perdersi fra le sue stradine ma è soprattutto immergersi nella sua cultura e nella sua tradizione che la rende un ottima meta per rilassarsi e godersi un momento tutto per sè.


Lienz e il suo centro storico
Austria - Lienz: la città del sole e le sue fontane (con acqua ghiacchiata)



Alla prossima destinazione ! 

Sabrina - Davide - Ciopi - Mattia 



















Post popolari in questo blog

Tenerina di zucca e amaretti

Oltre la Colomba Pasquale: Focaccia Carta Verde - Fraccaro Spumadoro

Grotte del Caglieron: come arrivare, cosa visitare e dove mangiare