Tenerina al cioccolato fondente: ricetta ferrarese

La tenerina con il cioccolato fondente è la torta dell'infanzia per eccellenza e nonostante le varie diatribe sulla sua origine - Bologna e Ferrara si contendono da anni il merito della sua nascita - questo dolce non può mancare sulla tavola degli amanti del cacao amaro. 

E da Ferrara che parte la mia avventura alla ricerca della vera ricetta che vuole di questa torta caratteristiche ben chiare come il cuore morbido e una crosticina croccante, per essere mangiata in pochi bocconi. E chi ci mette la farina, chi ci mette la fecola di patate e chi addirittura .... no no! nulla di tutto questo per me ma semplicemente la tradizione famigliare che mi porta a proporvi la ricetta della tenerina al cioccolato fondente come quella della nonna e della mamma! 



Tenerina e dolcezza
Tenerina al cioccolato fondente: ricetta ferrarese


Tenerina al cioccolato fondente:  
la ricetta


  • Ingredienti: 120 g burro, 200 g cioccolato fondente al 70%, 70 g farina 00, 4 uova, 150 zucchero semolato, 1 pizzico di sale. Zucchero a velo a piacere. 

  • Preparazione: fate sciogliere a bagno maria il cioccolato con il burro mescolando per amalgamare al meglio e togliete dal fuoco per lasciar raffreddare il cioccolato.
  • Montate a neve ferme gli albumi delle uova con un pizzico di sale e lo zucchero. Lasciatele da parte per aggiungerlo più avanti nella preparazione.
  • Con il cioccolato intiepidito aggiungete una alla volta il rosso girando energicamente per evitare che si possano cuocere con il calore minimo del cacao. Aggiungete la farina precedentemente setacciata e in ultimo poco alla volta, gli albumi montati a neve.
  • Seguendo un movimento dal basso verso l'alto amalgamate fino ad ottenere un impasto spumoso e senza grumi.
  • Imburrate un tegame da 24 centimetri di diametro o ricoprite la teglia con della carta da forno leggermente bagnata e svuotate l'impasto che andrà in forno a 180 ° per 15/18 minuti. 
  • Noterete che in superficie si formerà una crostina che si romperà con la cottura. Nessun problema è la caratteristica di questo dolce.
  • Spolverate a piacere con lo zucchero a velo una volta intiepidita.


Ci sono tantissime ricette che vi riporteranno a questa tipologia di dolce ferrarese e ognuna sarà diversa a seconda dell'esperienza tramandata dalle nonne ma sicuramente qualsiasi sia la provenienza, la tenerina è una esperienza di gusto da provare almeno una volta nella vita! E non ve ne pentirete ma attenzione : crea dipendenza !












Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Tenerina di zucca e amaretti

Un viaggio al centro delle Alpi: il Forte di Bard

Parco Nazionale del Gran Paradiso: Cogne e le cascate di Lillaz