Pesto con foglie di carote e noci

Quante cose abbiamo ancora da imparare nella vita. Eh già! E chi lo sapeva che le foglie di carote si potevano utilizzare in cucina per fare delle pietanze gustose? E pensare che Bugs Bunny ha provato in tutti i modi a farci vedere come le carote devono essere raccolte e apprezzate nella loro interezza ma niente, noi comuni commensali, scartiamo tutta la parte verde e accettiamo solo quella arancione. 

Ricche di caroteni, questi ortaggi sono una fonte di vitamina A, che aiutano sicuramente la funzione visiva e contribuiscono all'assorbimento a livello intestinale dei liquidi. Adatte alla alimentazione infantile, le carote si possono consumare sia crude che cotte. La particolarità di mantenersi durante la cottura sono una proprietà molto importante per preferisce mangiarle cotte. 

E se fino a ieri andando al mercato contadino pensavate di buttare via la parte verde, adesso potete tenerla per cucinare una magnifica pasta o un crostino toscano. 

Come? Vediamo insieme la ricetta del pesto con foglie di carote e noci che troverete come sempre sotto la fotografia. 

Ringrazio Eleonora F. per avermi fatto conoscere questa ricetta! 




Noci e foglie di carote
Pesto con foglie di carote e noci

Il pesto è un condimento ottimo per la pasta
Pesto con foglie di carote 




Pesto con foglie di carote e noci: la ricetta


  • Ingredienti: 5/6 carote con il suo ciuffo, 40 g parmigiano reggiano, 120 ml di olio di oliva extravergine, 1 spicchio d'aglio, pizzico di sale, 6/8 noci.
  • →→ bicarbonato un paio di cucchiai per la pulizia dei ciuffi

  • Preparazione: prima di procedere alla ricetta del pesto è bene procedere con la pulitura delle foglie che sono piene di sabbia e di terriccio. Staccatele con un colpo secco dalle carote e procedete con una prima passata in acqua fredda per alcuni minuti poi lasciate i ciuffi in ammollo con un paio di cucchiai di bicarbonato per una ventina di minuti. 
  • Risciacquate in abbondante acqua fredda e scrollate le foglie per togliere gli ultimi residui di terra. Tamponate i ciuffi con un foglio di carta assorbente e procedete con il togliere il gambo. Per praticità noi abbiamo utilizzato le forbici da cucina. 
  • Sbollentatele per una decina di minuti in acqua leggermente salata e una volta scolate ripetete con la carta assorbente una leggere tamponatura cosi da togliere l'acqua di cottura in eccesso. Raffreddate per dieci minuti. 
  • Le foglie sono pronte per divenire un gusto pesto e aggiungete così una punta di aglio, un pizzico di sale, le noci e il parmigiano reggiano grattugiato andando a frullare con un frullatore ad immersione ed aggiungendo a filo l'olio di oliva extravergine. 
  • Aggiungete eventualmente olio se preferite un pesto meno denso e più liquido. Lasciate riposare per dieci minuti.


Il pesto con foglie di carote e noci è pronto! Noi lo abbiamo assaggiato con della pasta - sedanini rigati - ed è stata una scoperta ma si può usare per fare la base delle tartine o per le bruschette. A seconda del vostro gusto personale potete utilizzare il pesto con foglie di carote come meglio crediate. 

Prima di salutarvi un piccolo disclaimer →→ abbiamo cambiato la possibilità di commentare e spero che questa soluzione vi possa piacere e se volete lasciare un commento, saremo ben lieti di rispondervi.

Sabrina e Davide 




Commenti

Post popolari in questo blog

Tenerina di zucca e amaretti

Un viaggio al centro delle Alpi: il Forte di Bard

Parco Nazionale del Gran Paradiso: Cogne e le cascate di Lillaz