Torta 7 vasetti alle mele caramellate allo zenzero

Pomeriggio di metà marzo a leggere Biancaneve e i sette nani a mia figlia piccola e con un occhio attento al forno. 
Si! Perchè 7 (sette) saranno anche i nani della favola ma 7 (sette) saranno le quantità di vasetti che utilizzeremo per la preparazione della torta alle mele caramellate con lo zenzero.

E' da tempo che sento parlare di questa fantomatica e rivoluzionaria forma di dolce ma a dirla tutta, non sono una persona che segue le  mode in generale e in cucina mi piace dare importanza  all'istinto ma è anche vero che la curiosità è femmina! E farsi conquistare è stato un attimo così mi sono messa alla ricerca di una base della torta ai sette vasetti aggiungendo alcuni ingredienti che mi stanno particolarmente a cuore. 

Prima di tutto le mele. Oltre ad avere un bel colorito rosso da fare invidia secondo me alla cattiva strega della nota favola di Biancaneve questi succosi frutti di produzione di Modì Apple, provengono dalle campagne del ferrarese, la mia terra. 

Croccanti all'esterno e succose al suo interno, questa varietà di mele, è frutto di una ricerca sapiente che fin dagli anni '90 concentra la sua attenzione sull'approccio ecologicamente responsabile ma con un tocco moderno per sfatare il mito di una agricoltura non attenta al territorio. 

Il secondo ingrediente utilizzato è una varietà di farina 00 proveniente da Molino Bongiovanni

Una azienda specializzata in macinazione del grano, dei cereali e dei legumi la quale offre la propria esperienza decennale, non solo al consumatore medio ma anche alla grande pianificazione italiana.  

Ultimo ma non meno importante è il miele Rigoni di Asiago utilizzato per caramellare le mele rosse e che ormai è diventato un ingrediente necessario nella nostra cucina e quotidianità mattutina. 

La Torta 7 vasetti ma alle mele caramellate allo zenzero è pronta nel forno ma prima di lasciarvi alla ricetta una domanda: mi sapete dire senza troppo pensarci come si chiamano i SETTE nani? 




Mele caramellate allo zenzero per questa ricetta
Torta 7 vasetti alle mele caramellate allo zenzero




Torta 7 vasetti alle mele caramellate allo zenzero: la ricetta

  • Ingredienti per uno stampo da 24 cm: 1 vasetto di yogurt bianco da 125 ml, 2 vasetti di zucchero semolato, 2 vasetti di farina 00 Molino Bongiovanni, 1 e 1/2 di fecola di patate, 1/2 vasetto di olio Evo, 1 bustina di lievito di birra, 3 uova, zucchero a velo q.b. 3 mele rosse Modì Apple, MielBio Rigoni di Asiago e zenzero fresco grattugiato q.b. burro per stampo q.b.

  • Preparazione delle mele caramellate con zenzero: prima di procedere con la torta abbiamo bisogno di caramellare le mele che dovranno leggermente raffreddarsi prima di procedere con l'aggiunta nell'impasto.
  • Laviamo, togliamo la buccia e tagliamo le mele a fettine non troppo sottili o a tocchetti. Aggiungiamo in un pentolino sia le mele che il miele con lo zenzero fresco grattugiato. Non ho inserito appositamente la dose dello zucchero perchè va a piacere! Accendiamo la fiamma bassa e giriamo con un cucchiaio di legno fino a quando il miele non si è sciolto, in caso aggiungete un cucchiaio di acqua calda. Un paio di minuti e le mele sono caramellate. Lasciate raffreddare in una ciotola precedentemente passata sotto l'acqua fredda così da non far attaccare il miele alla ceramica

  • Preparazione della torta 7 vasetti: facciamo sciogliere lo zucchero semolato (2 vasetti) con le tre uova fino ad ottenere un composto spugnoso ma liscio senza i grumi che lo zucchero rilascia. Aggiungiamo il vasetto di yogurt e poco alla volta sia i due vasetti di farina che quello di fecola di patate ben setacciati! 
  • Amalgamiamo bene bene e aggiungiamo il mezzo vasetto di olio Evo e il lievito di birra. 
  • Foderiamo uno stampo tondo con cerniera con la carta forno oppure in alternativa con una passata di burro
  • Accendiamo il forno a 180 gradi
  • Sul fondo dello stampo andiamo a mettere le mele caramellate allo zenzero che ovviamente si sono ormai raffreddate e raggruppate fra di loro. Nessuna paura con l'impasto della torta e il caldo del forno il miele si scioglie ulteriormente. 
  • Versate il composto appena formato e infornate per circa 25/30 minuti giocando con uno stecchino per controllare se al centro della torta si è asciugato l'impasto e si è cotto.
  • Lasciate raffreddare prima di servire e spolverate con lo zucchero a velo a piacere ! 

Un occhio attento avrà notato che la torta non è molto alta e ahimè è vero! Non è colpa né della farina 00 - che è ottima - e tanto meno dell'aggiunta del miele nelle mele ma della mancanza di un vero e proprio agente lievitante. Purtroppo il lievito di birra che tanto amo per via del suo utilizzo naturale e per essere consentito in dieta #nonichel, non è molto collaborativo in fatto di lievitazione rendendo spesso l'impasto basso, seppur gustosi ugualmente non si rischia una implosione all'interno del proprio forno per troppa lievitazione. 

Se avete curiosità o un aneddoti che volete raccontarci o semplicemente regalarci, i commenti sotto che sono stati modificati ultimamente per renderli più chiari e facili da utilizzare, sono a disposizione. 







La ricetta è stata modificata in data 28/02/2018 

    Post popolari in questo blog

    Tenerina di zucca e amaretti

    Tenerina al cioccolato fondente: ricetta ferrarese

    Oltre la Colomba Pasquale: Focaccia Carta Verde - Fraccaro Spumadoro