Buondolce arancia e carota con coulis di cachi

Complice il nonno e il suo albero pieno di cachi, mi ritrovo in casa due casse piene di questo frutto dai colori tipicamente autunnali. Sconsigliato a chi soffre di diabete o ha problemi di sovrappeso questo frutto è un ottimo alleato ricco sia di vitamina C sia di vitamine come il potassio - per esempio - ma soprattutto ha la capacità di proteggere e depurare il fegato*. Un frutto adatto per la dieta #nichelfree essendo tra gli alimenti consentiti anche in disintossicazione. Bisogna però distinguere i cachi maturi da quelli acerbi (nel primo caso regolarizzano l'intestino, nel secondo lo bloccano) per la preparazione e l'utilizzo ma anche qui, le tradizioni ci vengono incontro. Basta mettere una mela affianco ai nostri cachi acerbi e nel giro di una giornata poterli avere pronti per essere utilizzati nelle nostre merende sia da soli che accompagnati a un pan di spagna creato appositamente. Ahimè il tempo a mia disposizione in queste prime giornate autunnali è veramente poco e preparare qualcosa di gustoso può richiedere un procedimento lungo ma in mio soccorso arrivano le delizie di Freddi Dolciaria
Buondolce con arancia e carota unito a un coulis di cachi diventa un ottima merenda ricca di vitamine e soprattutto gustosa per i nostri bimbi (e pure per noi**)





Ingredienti per due: quattro Buondolce Orange Carrot Freddi Dolciaria, quattro cachi maturi, 1 cucchiaio di zucchero di canna, 1 cucchiaino di spremuta di limone. 

Preparazione: lavare, pulire e togliere la pelle alla frutta raggruppandola in una ciotola dove andremo a spremere la quantità di un cucchiaino di un limone, e aggiungeremo lo zucchero di cassa. Frulliamo i cachi con lo zucchero e il limone, mettiamoli in un pentolino e lasciamoli per circa 5 minuti sul fuoco a fiamma bassa in maniera tale che il composto si addensi. Spegniamo e lasciamo raffreddare. Nel mentre prendiamo due bicchieri e spezzettiamo con le mani i Buondolce all'arancia e carote, appoggiandoli sul fondo del bicchiere. Aggiungiamo la coulis di cachi ormai raffreddata e rassodata fino all'orlo e chiudiamo con un piattino o pellicola trasparente per alimenti. Lasciamo in frigo per un paio di ore. 


Merenda pronta. Bimbi contenti. Mamma con un pochino di tempo per sé - che vuol dire sistemare casa e fare un paio di lavatrici !! **Una piccola precisazione: solo i cachi sono da considerarsi adatti per le allergie al nichel, il resto degli ingredienti non sono adatti alla problematica. 


Alla prossima viaggiatori 

S. 




Post popolari in questo blog

Tenerina di zucca e amaretti

Tenerina al cioccolato fondente: ricetta ferrarese

Oltre la Colomba Pasquale: Focaccia Carta Verde - Fraccaro Spumadoro