Risotto alla zucca e salama da sugo


  Un semplice risotto con un gusto inconfondibile
Risotto alla zucca e salama da sugo con un Catarratto 72 Filara Cantine Paolini
Post modificato in data 05 marzo 2018 


Settembre è un mese ricco di tante iniziative che coinvolgono la provincia ferrarese e tra le tante proposte che vengono offerte, la Fiera di Portomaggiore è quella che per noi ha un valore di grande impatto emotivo. 

Quando si parla di questa ridente cittadina della bassa ferrarese, si corre subito a degustare il piatto tipico che è racchiuso in una specialità chiamata simpaticamente "la salamina" ovvero salama da sugo.  

La sua preparazione è un procedimento lungo e che avviene da tempi immemori nelle case dei contadini ferraresi, che macinano varie parti del maiale come la coppa del collo o il guanciale con una piccola parte della lingua o del fegato, aggiungendo a seconda della tradizione famigliare, spezie varie che ne esaltano il sapore. Sale, pepe, noce moscata, cannella e chiodi di garofano insieme a ingredienti segreti sono uniti all'impasto granuloso e a un corposo vino rosso. 

La salama da sugo ha una stagionatura molto lunga di circa un anno e preferibilmente posta in un ambiente particolare come possono essere le cantine dei vecchi manieri contadini e a seconda della sua dimensione, necessita di una cottura che va dalle sei alle otto ore in acqua bollente. 

Ovviamente la salama viene mangiata a porzioni molto piccole perchè essendo un insaccato che presenta un sapore molto inteso, è sconsigliato per chi soffre di problemi di dieta e di colesterolo. 

Esistono tantissimi modi per mangiarla - al cucchiaio o lasciata raffreddare tagliandola - ma esistono anche svariate scuole di pensiero per la sua degustazione. 

La ricetta che vi presentiamo oggi è una ricetta che prevede un piccolo pezzo di salama da sugo leggermente spezzettata e una purea di zucca che è un ottimo contorno per chi vuole assaggiare questa tipicità emiliana senza altre aggiunte. 

A voi la ricetta del risotto alla zucca e salama da sugo che accompagneremo con un Cataratto 72 delle Cantine Paolini






Zucca e salama da sugo per un risotto particolare
Risotto alla zucca e salama da sugo  



Risotto alla zucca e salama da sugo : la ricetta 

  • Ingredienti per 2 persone: 140 g di riso Arborio o Carnaroli, 80 g zucca cotta al vapore e frullata, 40 g salama da sugo sgranata, 1/2 bicchiere  di vino rosso fermo, 120 ml di brodo vegetale, olio Evo, sale q.b. 1 noce di burro. 

  • Preparazione del risotto: in una padella antiaderente ampia andate a tostare il riso con un filo di olio d'oliva extravergine aggiungendo mezzo bicchiere di vino rosso che si sfumerà in breve tempo.
  • Sfumato il vino aggiungete un mestolo di brodo vegetale caldo fino a ricoprirne il riso senza rigirarlo e continuate a imboccare con il brodo mano a mano che questo si ritira.
  • Procedete la cottura del risotto per circa dieci minuti e aggiungete prima la zucca cotta e frullata in precedenza poi in ultimo la salama da sugo sgranata che con l'eventuale cottura butterà fuori il vino rosso contenuto in essa.
  • Lasciate cuocere per ulteriori 10 minuti a fuoco basso e girate ogni tanto con un mestolo di legno aggiustando di sale solo verso la fine essendo già la salama da sugo alquanto sapida.
  • Spegnete il fuoco e aggiungete il burro a tocchetti, coprendo con un coperchio il risotto che verrà servito una volta sciolto il burro. 
  • Servire caldo. 




La ricetta che vi abbiamo presentato oggi è stata modificata in data 5 marzo 2018 con l'aggiunta di un paio di ingredienti che nel tempo si sono resi necessari per avere un sapore deciso e adatto alla preparazione del Risotto alla zucca e salama da sugo.

Sabrina e Davide  











Commenti

Post popolari in questo blog

Tenerina di zucca e amaretti

Oltre la Colomba Pasquale: Focaccia Carta Verde - Fraccaro Spumadoro

Tenerina al cioccolato fondente: ricetta ferrarese