Schiaffoni con cipolla, pomodorini e ricotta conditi con un Evo Borgoliva di Fontanara

E il ponte del primo maggio è passato. Grigliata e amici con un tempo pessimo ma ci siamo divertiti. Non a tutti piace la carne ai ferri e così ho ripiegato su una ricetta veloce veloce, rubacchiata al Giorgione nazionale nei mesi scorsi. Lo confesso e lo riconfesso che della ricetta ho visto solo i primi dieci minuti e gli ultimi due minuti quindi ho rubacchiato ma con fantasia. Lasciamo stare le confessioni della domenica pomeriggio e parto con il raccontarvi questa ricettina facile facile, veloce veloce ma soprattutto gustosa gustosa. 



Ingredienti per gli schiaffoni ricotta e pomodori 
(per quattro persone)



Pasta tipo Schiaffone Grano Armando (100 gr a testa)
1 cipolla rossa di media grandezza
10/15 pomodori tipi ciliegino
150 gr di ricotta fresca
Sale, pepe e 


Preparazione della ricetta

In una pentola mettere su l'acqua per la pasta - Schiaffone di Grano Armando con una cottura media di 14 minuti importante per avere il tempo di gestione del condimento - e nell'attesa che essa si cuocia in una padella antiaderente un goccio di olio extra vergine borgoliva di Fontanara come sottofondo a una cipolla tagliata fine da comporre come una coperta sul fondo. 



Tagliare i pomodorini ciliegino a metà e riporli come una coperta sulla cipolla e cospargere un pizzico di sale e di pepe a piacimento. Coprire la padella con un coperchio e lasciar cuocere senza mescolare a fuoco medio. 




Lasciar cuocere il condimento durante la cottura della pasta, non girando assolutamente per non rovinare la cipolla che con l'acqua dei pomodorini si ammorbidisce e non si brucia, rendendola così digeribile e fresca al palato. Una volta scolata la pasta, condire con la cipolla e i pomodorini. Servire in tavola con la ricotta fresca e un goccio di olio extravergine Borgoliva di Fontanara per dare quel gusto deciso al piatto. 







Veloce veloce

Gustosa gustosa 

Buon appetito viaggiatori !! 




Commenti

Post popolari in questo blog

Tenerina di zucca e amaretti

Un viaggio al centro delle Alpi: il Forte di Bard

Parco Nazionale del Gran Paradiso: Cogne e le cascate di Lillaz