Ogni soluzione genera nuovi problemi

Alcune settimane fa, guardandoci negli occhi con Il Capo, abbiamo preso la decisione di sposarci. Una scelta per il futuro dei nostri figli e per una serenità collettiva soprattutto dei nonni. Lo abbiamo deciso in punta di piedi e lo abbiamo condiviso solo con quelli che saranno i nostro testimoni. Vuoi per scaramanzia e vuoi per quella diffidenza di base, abbiamo evitato di dirlo alle rispettive famiglie. Nelle leggi di Murphy esistono tantissimi esempi legati alla scaramanzia o alla sfortuna: Ogni soluzione genera nuovi problemi oppure Se si prevedono quattro cose che possono andare male, se ne esce sempre una quinta! E noi - cioè io e il Capo - non possiamo essere esenti dalla sfortuna. Solo pensato e forse sussurrato di convogliare a nozze, arrivano i primi problemi. Non è tanto l'organizzazione - ne ho organizzato già uno di matrimonio  che volete che sia uno fatto con pochi soldi e nessun invitato - quando il contorno della situazione famigliare. Mia madre dopo 67 anni di vita serena e senza malanni ha deciso di farsi venire una ciste e con tutti i posti che ha deciso di farla crescere è nell'occhio. Facile da individuare e da togliere? Assolutamente no! Ed ecco che il nostro pensiero di realizzare il matrimonio viene accantonato per un altro annetto e probabilmente anche quella vacanzina noi due da soli che tanto volevamo fare. Tiro un sospiro di sollievo e vado avanti. Sorridendo magari :)

Post popolari in questo blog

Tenerina di zucca e amaretti

Tenerina al cioccolato fondente: ricetta ferrarese

Oltre la Colomba Pasquale: Focaccia Carta Verde - Fraccaro Spumadoro