Brrrr .... che freddo!!

Uscire di casa stamattina e leggere sul cruscotto della macchina che eravamo a -1 è stato un trauma per me. Ho un problema serio con il freddo e le stagioni invernali. Da ottobre quando incominciano le prime nebbie padane ad aprile, incomincio a entrare in letargo ed avere con il temosifone un rapporto intimo. Mi piace attaccarmi a lui per leggere, scrivere o semplicemente per guardare la televisione. Il problema è che il computer con cui sto scrivendo nonostante sia un portatile, risulta scomodo da utilizzare mentre il mio corpo è attaccato alla fonte di calore necessaria per il mio mantenimento invernale. Come risolvere il problema? Mega pile da montagna addosso, copertina di lana sulle gambe ma rimangono fuori le mani. Esisterà una soluzione per questa nonna Belarda? Si e IO ve le propongo qui sotto. Non aggiungo altro e scappo ad attaccarmi al forno acceso






Post popolari in questo blog

Tenerina di zucca e amaretti

Tenerina al cioccolato fondente: ricetta ferrarese

Oltre la Colomba Pasquale: Focaccia Carta Verde - Fraccaro Spumadoro