I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

giovedì 18 maggio 2017

Ravioli di spinaci ripieni alla ricotta e pecorino

Ravioli di spinaci ripieni alla ricotta e pecorino ovvero la pazzia di acquistare dal contadino una intera busta di erba verde senza avere l'idea di cosa essa sia! Ammetto che ho pura invidia per chi davanti a un caspio di insalata o di altra tipologia di verdura, riesca a individuarne la provenienza ma soprattutto il genere. Io sinceramente non ci riesco! Motivo per cui utilizzo quando si tratta soprattutto di spinaci, il vecchio metodo: prodotto surgelato. Siamo sincere con noi stesse e ammettiamo che è più facile da utilizzare in cucina perchè sono verdure già pulite, lavate e in comodissime confezioni da buttare direttamente in acqua calda senza porsi altri problemi che non scuocerli troppo. Ovviamente in una ottica di spesa intelligente e consapevole a cui mi sono promessa di promuovere in questi ultimi mesi, acquistare surgelato è sconsigliabile e provare nuove ed alternative forme di acquisto di verdura di stagione coinvolge anche una busta della spesa di soli spinaci. 

Armata di coltello e di buona volontà mi sono dedicata a capare ogni singola foglia, cercando di non sprecarne nemmeno una parte e scelta la pentola più capiente, ho cotto gli spinaci in meno di mezzora ottenendo un quarto del volume di quando sono partita. A questo punto il mio mucchietto di spinaci è pronto per essere utilizzato come base per i ravioli insieme alla farina e all'uovo. Prima di procedere alla preparazione della pasta fresca che conterrà gli spinaci freschi, bisogna raffreddarli ma soprattutto togliere tutta l'acqua in eccesso. La mia tecnica collaudata è quella di lasciarli scolare in un scolpapasta classico ma mettendo al di sopra un piatto e un peso come ad esempio la confezione di farina che andremo a utilizzare. Lasciando in questo modo gli spinaci si liberano di buona parte dell'acqua e la preparazione della pasta fresca è meno difficoltosa. Una "strizzata" con le mani prima di utilizzarla non sarebbe una cattiva idea! A questo punto spinaci cotti e senza acqua pronti per essere utilizzati ma vi domanderete ma come? La ricetta la trovate sotto la fotografia. 



Ravioli ripieni con ricotta


  • Ingredienti: 400 g di farina 00, 3 uova, 1 pz di sale, 80/100 g di spinaci lessati e strizzati dall'acqua e per la farcia servono 80 g di ricotta, 1 uovo, 50 g di pecorino grattugiato
  • Per il condimento 6 fette sottili di lardo, 1/2 pugno di pecorino grattugiato, burro e sale q.b.

  • Preparazione: piccola precisazione → la dose ideale per creare la pasta è 100 g di farina e un uovo e a seconda di quanti ravioli vogliate fare potete aumentare le quantità o diminuirle ricordando questo piccolo schema. Essendo però gli spinaci ricchi di acqua è bene togliere un uovo per evitare che diventi troppo umida e difficile da impastare 
  • Per creare la pasta fresca in casa mettete su una spianatoia o in una ciotola di vetro la farina creando una "montagna" dove andrete ad aprire un piccolo cratere nel centro
  • Inserite le uova insieme agli spinaci leggermente tagliuzzati con un coltello nel buco creato nella montagnola di farina e sbattete  le uova con gli spinaci, aggiungendo piano piano la farina partendo dalla parte alta della montagnola creata
  • Aggiungete un pizzico di sale e procedete con l'impastare la pasta fresca
  • Armandosi di forza e di tempo impastate la farina con le uova e gli spinaci tenendo conto che questa tipologia di verdura sarà sempre piena d'acqua nonostante i vostri sforzi di toglierla
  • Aggiungete farina su farina se la pasta fresca appare appiccicosa al tatto o sul tagliere tende ad attaccarsi al legno e una volta raggiunta la giusta consistenza rugosa e asciutta lasciatela riposare sotto un canavaccio di cotone (possibilmente) per almeno un oretta
  • Nel mentre la pasta fresca agli spinaci raggiunge la giusta consistenza per essere tirata, occupatevi della farcia unendo la ricotta con parte del pecorino - lasciatene una spolverata per dopo - e l'uovo girando energicamente con una forchetta
  • Per creare i ravioli utilizzo questo sistema: tiro la sfoglia fresca con l'apposita macchina creando delle strisce non troppo spesse e con l'ausilio di un coppa pasta tondo faccio tanti cerchi che si farciranno con la ricotta e il pecorino, chiudendo a mezza luna semplicemente picchiettando con le dita
  • In caso la pasta fresca non abbia intenzione di chiudersi basta inumidirla con un pochino di acqua e i ravioli si chiudono in pochissimo tempo
  • Lasciateli riposare per un altra oretta prima di andare a sbollentarli in acqua calda e salata per poi condirli con una crema di lardo e pecorino sciolti nel burro insieme a un pizzico di sale
  • Servire caldi con un bicchiere di vino rosso corposo 


Il procedimento potrà sembrare macchinoso e difficile ma in realtà è un lavoro semplice che si può fare anche con i propri bambini che si divertiranno a tirare la sfoglia di Hulk - il supereroe della Marvel con la forza di mille treni! 

Alla prossima viaggiatori con una nuova ricetta o un consiglio di viaggio


Sabrina