Lazise un incantevole borgo sul Lago di Garda | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

martedì 11 aprile 2017

Lazise un incantevole borgo sul Lago di Garda

Lazise è un incantevole borgo che si affaccia sul Lago di Garda e che fa parte del versante veronese, di questo specchio d'acqua decantato dai maggiori poeti e scrittori italiani. Le sue origini risalgono al tempo dei romani, i quali gli diedero il nome ma che solo nel medioevo, grazie ad uno speciale diritto di pesca concesso dall'Imperatore, divenne uno dei centri commerciali tra i più ricchi di tutta la zona. L'impronta di stile medioevale la possiamo scorgere appena arriviamo all'esterno della zona fortificata, dove le alte mura erette dagli Scaligeri, fanno bella mostra in tutto il suo splendore. L'istantanea che si presenta all'arrivo è spettacolare: gli ulivi secolari che fanno da cornice a un prato di fiori colorati che si mischiano alle risate dei bambini che giocano nel parco sotto le alte mura di cinta. La possibilità di riposarsi nelle panchine all'ombra sotto gli alberi o di fare un picnic con un telo a terra, dimostrano come il turista sia coccolato in ogni sua esigenza.


immagine della struttura



Sia che scegliate di fare una vacanza nelle tantissime strutture ricettive - ci sono molti campeggi nella zona ma anche residence eleganti- sia che decidiate di fare una passeggiata la domenica mattina, questa cittadina offre ai suoi ospiti punti di ristoro molto variegati e negozi di abbigliamento che con le loro sedute esterne, rendono ancora più intrigante la visita. I parcheggi a pagamento (un pochetto cari per essere sinceri) permettono di lasciare la macchina e potersi godere appieno sia la zona del sottomura sia la parte interna che porta direttamente sul Lago di Garda. Entrando dalla porta centrale si viene accolti dai tipici vicoletti con un impronta spiccatamente medioevale dove le alte torri del Castello di Lazise, sembrano proteggere il visitatore mentre si incammina tra le sue stradine.


Uno scorcio della maestosità scaligera

Girovagando fra le stradine di Lazise possiamo visitare alcune chiese che sono risalenti al 1200 circa tra cui la particolare Chiesa di San Nicolò, che negli anni fu utilizzata come caserma, magazzino ma anche teatro e cinema. E che riesce con le sue possenti mura a lasciare all'esterno il vociferare dei visitatori a passeggio per i vicoli della cittadina fortificata. Lasciandosi la Chiesa di San Nicolò alle spalle e costeggiando la Dogana Veneta, la quale da quando è stata restaurata non è visitabile al pubblico tranne che durante le manifestazioni culturali, arriviamo al bellissimo lungolago che si apre alla vista del turista in tutto il suo splendore. Il panorama è magnifico ma va anche molto a fortuna. Una sensazione che a noi è stata negata dalla fitta foschia che non permette di scorgere Sirmione che si trova dalla parte opposta del Lago ma che in una giornata più serena, attirerà lo sguardo di ogni visitatore. 

Mare pulito e acqua cristallina

Cigni che beatamente si fanno coccolare


Dal piccolo porticciolo che troviamo affianco alla Dogana Veneta, vi è la possibilità di usufruire delle innumerevoli proposte per visitare il Lago di Garda sulle imbarcazioni turistiche e che durano a seconda del tragitto scelto da un minimo di un oretta a qualche ora ma che sono sicuramente un ottima occasione per visitare le isolette centrali che diversamente sono irraggiungibili. Una di queste è l'Isola di Garda che da aprile a ottobre offre uno scorcio incantato della dimora della Famiglia Borghese Cavazza, che tutt'oggi dimora al suo interno. Noi preferiamo rimanere a terra con i piedi e fare una passeggiata fra le bancarelle che fanno bella mostra nel lungolago mentre una manifestazione di modellini aerei, volteggia nell'aria disturbando leggermente i cigni che si coccolano al sole. Scegliamo di sorseggiare un caffè in un baretto più nascosto lasciandoci alla spalle il vociferare dei turisti per goderci appieno, le sensazioni che i vicoli ci presentano ai nostri sensi. Lazise è un borgo pulitissimo e che non permette agli incivili di sporcarla grazie ai servizi che offre ai proprio visitatori sia grandi che piccini. Una cittadina pensata per coccolare il turista e per renderlo protagonista di una nuova avventura di viaggio. Ci lasciamo così alle spalle le mura fortificate e usciamo dalla porta principale, sperando di visitare il Castello che ahimè! è chiuso al pubblico, essendo una residenza privata ma la nostra curiosità è tanta e facendo finta di essere tornata bambina, mi arrampico su una giostra, riuscendo a scattare una fotografia del suo interno. Dall'alto si scorge un bellissimo giardino ben curato che sembra avvolgere con i suoi prati verdi e fioriti, quella che è una residenza di una famiglia nobiliare della zona.


Alte cinte a merlo del castello



La nostra visita è ormai giunta al termine e il viaggio di ritorno ci attende ma torneremo sicuramente per visitare con il traghetto alcune interessanti itinerari che il Lago di Garda ci offre o per prendere la funivia che si arrampica fino a Monte Baldo dove un panorama sembra mozzare il fiato ai suoi avventori. Prima di salutarvi, oltre che consigliarvi di fermarvi in qualche ristorante tipico della zona dove la varietà di pesce di lago è innumerevole e gustosa per tutti i palati, alcuni consigli su come raggiungere questo borgo che potete anche richiedere presso il Punto Informazioni IAT Lazise tramite l'email iatlazise@provinciaveronaturismo.it oppure visitando il sito ufficiale della Provincia di Verona . 

Alla prossima viaggiatori 

Sabrina 





Per raggiungere Lazise*


In auto: 

- Autostrada A4 (Serenissima) Milano-Venezia ed uscire a Peschiera del Garda (informarsi prima delle possibili code che si formano per i parchi di divertimento presenti nella zona) 
- Autostrada A22 Brennero/Modena ed uscire ad Affi

In treno e autobus: 
Le stazioni ferroviarie più vicine a Lazise sono Peschiera del Garda (Vr), Desenzano del Garda (Bs), Rovereto (Tn), Verona e Brescia. 
Dalle stazioni ferroviari succitate funziona un servizio di autobus messi a disposizione da diverse compagnie di trasporti locali per raggiungere Lazise 



In aereo: 
Gli aeroporti più vicini a Lazise sono: l'Aeroporto Gabriele D'Annunzio di Brescia, l'Aeroporto Valerio Catullo di Verona e L'Aeroporto di Orio al Serio (Bergamo)










*informazioni dettagliate sul sito TuttoGarda sezione Lazise 
Posta un commento