I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

mercoledì 1 marzo 2017

Crostata alla nocciolata e cacao Rigoni di Asiago

Crostata alla Nocciolata e cacao Rigoni di Asiago


Impariamo i numeri divertendoci! In casa in questi giorni c'è grande fermento. Dopo un mese di ansia e di preoccupazione per le domande di iscrizione alla scuola primaria da presentare on line secondo un rigido protocollo ministeriale, finalmente è arrivata la tanto attesa risposta: "siamo" stati accettati alla scuola dei "grandi"! Una nuova avventura ci aspetta da settembre ed anche se sono al secondo figlio che affronta le scuole elementari, l'ansia e l'attesa sono ugualmente forti e lo stress accumulato in queste ultime settimane si è finalmente allontanato per lasciare il posto all'euforia. Una emozione che ci porta ad affrontare il primo piccolo ostacolo: la conoscenza dei numeri. E noi l'abbiamo affrontata con un gioco divertente e sicuramente goloso grazie alla Nocciolata di Rigoni di Asiago che si è prestata come base per una crostata piena di numeri in pasta frolla. Impariamo i numeri con la crostata ripiena di nocciole e di cacao è frutto di un pomeriggio in allegria tutti insieme e tra un dopo il due ci va il tre e l'aver messo uno zero in fondo a tutto invece che all'inizio, il tempo è volato felicemente. Il tempo di finire la crostata con la nocciolata che i miei figli sono tornati a litigare sul divano come se nulla fosse ma è il bello dell'essere fratelli e io li lascio ben volentieri anche a litigare. Avete ragione mi sono dilungata troppo (chissà se avete letto fino a qui o siete passati direttamente alla ricetta!?) ma è colpa del sole che splende fuori che invoglia alla chiacchiera e alla solarità. Vediamo insieme gli ingredienti utilizzati e in particolare la crema spalmabile alla nocciola e cacao Rigoni di Asiago. Tra le due varianti in commercio ho preferito la versione con il latte anche se esiste senza ma non avendo problemi di questo tipo di intolleranze abbiamo preferito evitarlo. Totalmente biologica e totalmente digeribile grazie alla preparazione lenta, questa crema spalmabile è buona sia mangiata al cucchiaio che spalmata su crepes, torte e tutto quello che la fantasia di ognuno di noi. Vediamo insieme la ricetta della crostata ripiena di nocciole e cacao


Rigoni di Asiago


  • Ingredienti: 300 g farina 00, 150 g di zucchero semolato, 125 g di burro a temperatura ambiente + 5 g da spalmare sulla teglia, 1 uovo intero, 1 tuorlo, un pizzico di sale, zucchero a velo q.b. 1 vasetto di Nocciolata Rigoni di Asiago
  • Preparazione: procediamo alla pasta frolla con mischiare la farina ben setacciata con lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungere il burro a temperatura ambiente rendendo sabbioso l'impasto e successivamente aggiungere prima il tuorlo poi l'uovo intero. Amalgamare, impastare e continuare fino a quando non si ha un composto liscio e compatto. Avvolgerlo in una pellicola alimentare e lasciarlo in frigo per circa 30 minuti.
  • Passati i 30 minuti stendiamo la pasta frolla su un tagliere di legno con una spolverata di farina - attenzione che la farina secca la frolla quindi non esageriamo - e stendiamola con un mattarello cercando il più possibile di renderla sottile senza romperla. 
  • Prendiamo le misure della teglia da utilizzare - noi abbiamo scelto la rettangolare da 28 cm diametro - e lasciamoci dei pezzi per la decorazione
  • Imburriamo la teglia rettangolare da 28 cm e trasferiamo la nostra pasta frolla con delicatezza sul fondo giocando con i bordi e tagliandoli se escono.
  • Aggiungiamo la Nocciolata Rigoni di Asiago spalmandola e livellandola con una marisa e mettiamola un attimo da parte per creare le decorazioni a forma di numeri.
  • Il procedimento è molto semplice e divertente: utilizzando degli stampini a forma di numeri andiamo a crearli premendo e aggiungendoli alla crostata appoggiandoli delicatamente.
  • Inforniamo con l'opzione "sopra e sotto" a 160 gradi per circa 20 minuti e utilizziamo gli ultimi 5/10 minuti solo con l'opzione sotto per non bruciare la parte superiore. 
  • Lasciamo raffreddare spolveriamo di zucchero a velo a piacere

Come sempre spero che questa mia ricetta vi piaccia e se volete lasciare un commento sarò ben felice di rispondere. L'idea dei numeri è una delle tante che si possono utilizzare per imparare divertendosi e mangiando senza preoccuparsi della linea grazie soprattutto agli ingredienti utilizzati come la Nocciolata che da sempre è un porto sicuro per la merenda dei bambini. E se la fantasia non vi manca oltre ai numeri potete anche giocare con le parole per creare sempre qualcosa di unico con i vostri bimbi. 

Alla prossima viaggiatori

Sabrina