Linguine di grano duro al cartoccio con zucchine e salmone | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

lunedì 6 febbraio 2017

Linguine di grano duro al cartoccio con zucchine e salmone

Il sabato mattina è dedicato principalmente a fare la spesa al supermercato. Almeno una volta ogni quindici giorni la spesa è un dovere irrinunciabile che serve per riempire la dispensa di quei prodotti in scatola con una lunga scadenza. E sabato ho voluto fare una pazzia. Nonostante io acquisti dal contadino la frutta e la verdura di stagione, la voglia di un piatto con le zucchine - una delle poche verdure che mi sono concesse nella mia dieta per disintossicarmi dai metalli pesanti - mi ha fatto cadere nella trappola dell'acquisto fuori stagione ma soprattutto con un occhio al prezzo lievitato per colpa del freddo di questi mesi. Sono caduta nella trappola sia per ingordigia sia per provare una nuova tipologia di pasta che ho acquistato su Bottegheria, il nuovo e interessante negozio on-line dove un team di esperti e appassionati del settore food, provano e selezionano personalmente prodotto per prodotto le eccellenze italiane. . 



E la Pasta di semola di grano duro nel formato delle linguine al grano antico Senatore Cappelli- opera della Azienda Agricola Esposito - è stata messa alla prova da un preparato di zucchine e salmone selvaggio con una salsa di scalogno ed aglio al cartoccio. La prova zucchine e salmone è una delle più difficili da passare con successo ma devo dire che la lavorazione artigianale delle linguine ha passato magnificamente la difficile prova in quanto la superficie ruvida della pasta ha trattenuto a sè sia la verdura che il pesce. Il semolato - che contiene una parte del germe di grano - trattiene a sè il profumo oltre che il sapore permettendo così di amalgamare ogni singolo elemento di condimento



  • Ingredienti per 3 persone: 300 g linguine grano antico Senatore Cappelli, 3 zucchine di media grandezza, 125 g di salmone affumicato*, 2 scalogni, 1 spicchio di aglio, 2 cucchiai di panna da cucina e/o formaggio spalmabile, 2 noci di burro,  q.b. 

  • Procedimento: riempite una pentola con dell'acqua per cuocere la pasta (tempo di cottura molto basso attorno ai 5 minuti) e nel frattempo lavate e pulite le zucchine, tagliandole a tocchetti. Stesso procedimento per lo scalogno e l'aglio che andrete a soffriggere con il burro e i 2 cucchiai di panna da cucina aggiungendo dopo alcuni minuti le zucchine. Tagliate a fettine sottili il salmone che andrebbe sempre leggermente scottato in una padella antiaderente e un filo di burro. Cuocete a fuoco lento e aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta sia durante la preparazione delle zucchine sia per saltare le linguine. Accendete il forno a 180° sulla funziona grill e preparate un paio di fogli di carta da forno che accoglieranno le porzioni di linguine. Scolate la pasta un minuto prima della cottura ideale e fatele saltare con il condimento. Aggiungete il salmone scottato e amalgamate. Versate il tutto sui fogli di carta da forno e chiudete ai lati e sopra lasciando un leggero spiraglio per far uscire il vapore. Gratinate al forno per una decina di minuti e servite direttamente con il cartoccio caldo. 



Perchè l'asterisco vicino a salmone affumicato? Semplicemente perchè non è adatta l'affumicatura a noi nicheline e se avete la possibilità di trovare il salmone fresco ma non affumicato si può procedere con la ricetta. Le linguine di grano duro sono l'ideale per questa tipologia di condimento perchè riescono a trattenere benissimo e ne conferiscono un ulteriore sapore molto gradevole. Se vi capita di fare un salto su Bottegheria in questi giorni (ma non solo!) le opportunità di fare un pensiero speciale alla persona che amate o semplicemente per farvi un regalo, sono veramente tante! Come sempre vi lascio il loro indirizzo per ogni dubbio o per curiosità

Alla prossima viaggiatori
Sabrina














Posta un commento