I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

venerdì 27 gennaio 2017

Involtini di carne bovina con finocchio allo zafferano e formaggio !

Venerdì finalmente! Con un occhio (pure due!) al frigorifero mezzo vuoto e un orecchio su eventuali gite fuori porta che non facciamo da tempo, mi appresto a pensare alla cena e a cosa proporre in famiglia. A dirla tutta in frigorifero c'è veramente poco tra cui due finocchi che stanno appassendo, uno scalogno secco secco e qualche olivetta rimasta dalla cena dell'altra sera. Direi che per non rimanere senza pietanza ma con la fame, devo ricorrere al freezer e alla mia scorta di carne. Niente da fare: il pacco famiglia di Bovì carne genuina è veramente una mamma dal cielo e la facilità di potermi servire delle giuste grammature delle sue singole e sottovuoto confezioni, è una vera rivoluzione in cucina. Il freezer mi offre delle bistecche e per sicurezza prendo due confezioni  - ci sono un paio di pezzi di carne bovina ognuna - che andrò a scongelare lentamente passando dal frigo all'ambiente così da permettere alla carne di non cuocersi con lo stacco troppo drastico della catena del freddo. Ed è dalle bistecche che incomincia a farsi strada un ideuzza per la cena e con un piccolo spunto rubacchiato su Cucina Moderna provo a proporvi degli involtini con finocchio allo zafferano e formaggio ! Una cena sicuramente adatta a chi come ha problemi di allergia essendo questo piatto assolutamente #nichelfree






Ingredienti: quattro bistecche di carne bovina, 2 finocchi di medie dimensioni, 8 fette di caciotta dolce, 4 bicchieri di acqua, 2 cucchiai di birra bionda, 1 bustina di zafferano in polvere, 1 scalogno, olio evo e sale q.b.

Preparazione: portate ad ebollizione i quattro bicchieri di acqua in un pentolino e aggiungete lo zafferano in polvere, cuocendo per circa dieci minuti. Nel frattempo lavate e pulite il finocchio e la cipolla andando a tagliare successivamente a listarelle. Possibilmente tutte dello stesso spessore e grandezza per una cottura omogenea. Versate in una padella antiaderente un goccio di olio Evo e la cipolla che andrete a rosolare prima di aggiungere il finocchio. Sfumate con la birra e mescolate per bene. Aggiungete poco alla volta il findo brodo con lo zafferano, lasciando che questo evapori prima di aggiungerne altri e andate a cuocere il finocchio fino a quando non si è ammorbidito. Spegnete e lasciate raffreddare. Adesso possiamo procedere alla preparazione degli involtini: aiutandoci con un batticarne, diamo piccoli colpetti alla carne per assottigliarla al meglio ma attenzione che rischiamo di bruciarla se questi sono troppo violenti, così facendo la carne diventa nera. Distendiamo la carne su un tagliere e aggiungiamo per ogni fetta sia la caciotta che il finocchio appena preparato, lasciando alle estremità degli spazi vuoti per poter arrotolare al meglio il nostro involtino. Arrotoliamo fa una estremità all'altra e aiutiamoci con un paio di stecchini per tenerli ben chiusi e procediamo così per tutte le bistecche. Utilizzando una seconda padella antiaderente - non mettete via la prima ci servirà dopo - scottiamo leggermente gli involtini con un goccino di olio evo e rigiriamole per alcuni minuti su tutti i lati. Una volta rosolati per bene passate gli involtini nella padella con il finocchio e lasciate cuocere a fuoco lento per altri venti minuti. I nostri involtini adesso sono pronti e mi raccomando togliete gli stuzzicadenti prima di darli ai vostri ospiti.

Alla prossima con un altra ricetta proveniente dal meraviglioso pacco famiglia acquistabile su Bovì la carne genuina 

Sabrina