Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2017

Zuppa calda con ceci e patata dolce

Immagine
Zuppa calda con ceci e patata dolce ... freddo. Freddo. Tanto freddo! Sono arrivati i tre giorni della Merla che vuole nella tradizione popolare, che gli ultimi tre di gennaio siano i più freddi di tutto l'anno. E se questo, duemiladiciasette, è iniziato per noi della bassa Emilia alquanto mite e con temperature più alte del solito, la voce popolare va sempre seguita portando anche la cucina ad adeguarsi al freddo esterno. E via di zuppe: fagioli, verdure varie, zucca e patate o solo patate, con pasta o senza pasta! Insomma la fantasia galoppa e la stagionalità sicuramente aiuta a creare nuovi abbinamento o semplicemente a cucinare i classici come la zuppa di ceci e patate dolci che vi propongo come alternativa al freddo di questi giorni. 







Ingredienti per 4 persone: 4 pugni di ceci secchi, 1 batata o patata dolce medie dimensioni, 1 dl di brodo vegetale, olio Evo q.b. paprica e coriandolo in polvere q.b.

Preparazione: prima di procedere con questa zuppa il giorno prima è sempre bene…

Ravioli dolci con FiorDiFrutta fragoline di bosco (e farina di farro)

Immagine
Carnevale e i ravioli dolci caldi della nonna paterna. Li sento ancora il loro profumo e il loro gusto. Friabili, croccanti fuori ma morbidi dentro con quella crema vellutata all'interno o la mostarda piccante a pezzi che non riuscivo a mangiare perchè troppo forte per il palato di una bambina. Sapori che non torneranno più sia perchè nonna è volata in cielo da tanto, sia perchè trovare gli stessi identici ingredienti che usava lei è quasi impossibile. Provo a farli uguali ma alla fine non sono la stessa identica cosa e mentre la malinconia tende a prevaricare su di me, mi faccio forza e cerco la ricetta migliore. Parto dall'idea che avere una ottima farina sia il lavoro più importante da ricercare e mi affido così alla macinatura di Molino Gatti per ogni dubbio, ben sapendo di trovare un prodotto senza additivi e che mi permette anche di sperimentare nonostante ogni prodotto sia consigliato per un uso specifico. E così parte la prova con una farina che non conosco -  Farro Sp…

Involtini di carne bovina con finocchio allo zafferano e formaggio !

Immagine
Venerdì finalmente! Con un occhio (pure due!) al frigorifero mezzo vuoto e un orecchio su eventuali gite fuori porta che non facciamo da tempo, mi appresto a pensare alla cena e a cosa proporre in famiglia. A dirla tutta in frigorifero c'è veramente poco tra cui due finocchi che stanno appassendo, uno scalogno secco secco e qualche olivetta rimasta dalla cena dell'altra sera. Direi che per non rimanere senza pietanza ma con la fame, devo ricorrere al freezer e alla mia scorta di carne. Niente da fare: il pacco famiglia di Bovì carne genuina è veramente una mamma dal cielo e la facilità di potermi servire delle giuste grammature delle sue singole e sottovuoto confezioni, è una vera rivoluzione in cucina. Il freezer mi offre delle bistecche e per sicurezza prendo due confezioni  - ci sono un paio di pezzi di carne bovina ognuna - che andrò a scongelare lentamente passando dal frigo all'ambiente così da permettere alla carne di non cuocersi con lo stacco troppo drastico della…

Risotto al radicchio rosso con mascarpone allo zafferano

Immagine
La ricetta di oggi è 
Risotto al radicchio rosso con mascarpone allo zafferano









Risotto al radicchio rosso con mascarpone allo zafferano


Ingredienti per quattro persone: 2 bicchieri di riso arborio, 1 bustina di zafferano, 4 cucchiai di mascarpone, 1 radicchio rosso, 1 scalogno, 1/2 bicchiere di birra bionda, brodo vegetale q.b. olio Evo q.b. 1
Preparazione: in un tegame ampio, fate soffriggere lo scalogno con un goccio di olio di oliva extravergine aggiungendo successivamente il riso che andrà sfumato con il mezzo bicchiere di birra bionda. Aggiungete il brodo vegetale circa un mestolo alla volta, lasciandolo leggermente al di sopra del riso ed evitate il più possibile di mescolareAl terzo mestolo aggiungete il radicchio rosso che avete precedentemente pulito, tagliato a striscioline e lavato sotto acqua fresca ed asciugato grossolanamente con un foglio di carta scottex per alimenti. Rimboccate con il brodo un mestolo per volta fino a quando il riso è a cottura ottimale. Spegnete la fiamm…

Torta salata con bieta, caciotta dolce e prosciutto cotto al naturale

Immagine
Tra le verdure di stagione che sono solita acquistare in questo periodo c'è la bieta o bietola da coste. E' una verdura che ho imparato ad apprezzare negli ultimi anni, avendolo sempre trovata di un fastidioso gusto di terra ma con la giusta preparazione in bollitura, si possono fare tantissimi pranzetti o cenette che danno ricche soddisfazioni al palato. E' ricca di vitamina A, C e K ma soprattutto di acido folico che aiuta a metabolizzare il ferro e per chi come me ne è carente causa allergia o per forma di anemia, è un ottimo alimento naturale da assumere. L'alto contenuto di sali minerali (è ricca di potassio calcio e magnesio - l'ideale per noi donne durante il periodo più delicato del mese) permettono a questa verdura di essere assunta per combattere varie malattie tra cui l'osteoporosi. Ovviamente non sono un nutrizionista e tanto meno un dietologo da permettermi di consigliare una verdura piuttosto che un altra ma mi piace approfondire su cosa metto in …

Polpette di carne bovina con olive e scalogno

Immagine
Adoro le olive ascolane! Mi piacciono molto sia come antipasto che come secondo piatto da offrire ai miei ospiti durante le serate tra amici. Adoro le olive ascolane ma le trovo troppo complicate e lunghe da preparare che spesso mi rivolgo a mia madre per farmi dare una mano nella loro preparazione. E se inventassi un oliva ascolana al contrario? Grazie al macinato di bovino arrivato con il pacco famiglia Bovì carne genuina ho stravolto l'idea di racchiudere nelle olive la carne e inventarmi quello che alla fine sono semplici polpette. E allora via con la preparazione di queste polpette partendo dal scongelare la porzione di carne macinata che è ben confezionata sottovuoto singolarmente. 



Ingredienti: 300/400 g di macinato di bovino, 3 uova, 3 bicchieri di latte, 80 g di farina, 100 g di pane grattugiato, 30/40 g di olive senza nocciolo o l'equivalente di un bicchiere, 1 scalogno, sale grosso e sale fine, curcuma, zafferano, paprica e coriandolo,Olio di Oliva Extravergine q.b. …

Cosce di pollo al miele e spezie

Immagine
Una volta a settimana mi piace mettere in tavola una pietanza a base di pollo e sono tantissime le varietà che utilizzo ma in particolare ai miei bambini e alla famiglia in generale, piace molto gustare le cosce. Ovviamente non posso proporre loro sempre il solito preparato che a volte sembra essere uscito da una mensa ospedaliera ma mi piace variare, trovando alternative che rendano sia la polpa più gustosa ma soprattutto la pelle croccante. E su consiglio di una amica ho provato ad unire il miele a un intingolo da spennellare sul pollo.  Per questa ricetta non vi è bisogno di grandi spiegazioni e vi tralascio la parte degli ingredienti e della preparazione, scrivendovi brevemente come l'ho eseguita: in una ciotola ho unito quattro cucchiai di olio di oliva extravergine con un cucchiaio di miele, un pizzico di paprica dolce, un pizzico di cumino, 1 pizzico di zafferano e uno di coriandolo. Ho mescolato bene bene e aggiunto solo alla fine un pizzico di sale grosso ed ho spennellato…

.... non me la sento di far finta di nulla!

Immagine
... non me la sento di far finta di nulla! Oggi il mio buongiorno vuole essere un urlo, un appello a chi in questo momento dovrebbe fare qualcosa per le popolazioni colpite dal sisma che stanno vivendo anzi direi sopravvivendo a un tempo inclemente al più forte degli uomini. Famiglie con bimbi piccoli, anziani e animali nelle stalle abbandonati al destino. Se qualcuno può fare qualcosa che lo faccia ma che si sbrighi e che la politica adesso abbia la cortesia di tacere dalle bagarre infantili che ogni giorno noi cittadini assistiamo. Adesso è il momento di agire! Forza e coraggio a voi popolazione abruzzese, umbra e a chi sta patendo una situazione al limite dello stremo. A voi il mio cuore.




[Foto presa dal web]

Torta rovesciata all'arancia Ribera Dop

Immagine
Torta rovesciata all'arancia: ne ho sentito parlare ma non l'ho mai fatta. E' arrivato il momento grazie alle originali Ribera Dop che mi permettono di avere una tipologia di agrumi totalmente digeribile anche per chi soffre di reflusso ma soprattutto per chi vuole evitare ingredienti nichelosi. Una qualità di queste arance è quella del sapore dolce e per nulla aspro perchè non a tutti piace sentire in bocca quella sensazione che provoca brividi sulla lingua. A voi (e a noi) la ricetta della Torta Rovesciata all'arancia Ribera Dop.






Ingredienti: 230 g di farina 00, 100 g di burro morbido, 3 uova, 130 g zucchero semolato, 50 ml di latte, scorza di una arancia Ribera Dop, 4 g di bicarbonato di sodio con 35 g di succo di limone, 1 pz di sale, 4 arance Ribera Dop.  Ingredienti per il caramello: 2 cucchiai di acqua e 150 g zucchero semolato. 
Procedimento: montare il burro morbido con lo zucchero e unire a filo le uova. Dopo aver setacciato la farina con l'aggiunta del bica…

Focaccia ripiena di mortadella ai pistacchi e caciotta dolce ( in padella)

Immagine
Farina 0 o farina integrale? Farina di tipo 1 o farina di tipo 2? Manitoba o Kamut? Tantissime tipologia di farine per ogni preparazione tra dolci e salati ma soprattutto tantissime tipologie di macinatura che rendono un mulino diverso dall'altro. E come tutti i food blogger che sono alla ricerca del meglio, anche io cerco sempre di sperimentare nuove tipologie di farine e di preparati per dolci o salati. E in queste ottica sto conoscendo la Farina di Alta Qualità del Molino Gatti che dal 1959 produce farina di grano tenero attraverso una continua ricerca e un costante studio delle coltivazioni eco sostenibili. La mancanza di aggiunta di additivi coadiuvanti, enzimi e conservanti che ne possono modificare le caratteristiche intrinseche è una priorità di questa azienda agraria che offre alla propria clientela una varietà molto vasta di farine. E la farina che vi presento oggi è prodotta con il metodo "Vecchia Macina" che preserva al meglio le proprietà nutrizionali e orga…

Lasagne con zucca alle spezie e besciamella

Immagine
Ormai sugli scaffali dei  mercati troviamo sempre meno verdure come le zucche ma la nostra voglia di mettere a tavola questo sapore così dolce, non si ferma alla mancanza di disponibilità. Acquistarle, cuocerle e metterle in sacchetti monodose in freezer è una attività che mi assicura la praticità di avere a disposizione questo alimento durante il periodo invernale. La zucca è uno di quelle verdure che spesso utilizzo nei miei piatti - non solo per la versatilità ma soprattutto per il suo gusto dolce e deciso - ed anche oggi ve la voglio presentare sotto forma di morbida vellutata insieme alla besciamella in una lasagna dal sapore orientale grazie alle spezie che ho voluto aggiungere. Ad accompagnare questa pietanza è un vino rosso molto particolare e sicuramente innovativo nel settore enologico. Alternativa O.O è uno dei tanti prodotti della collaborazione fra due aziende che si firmano sotto il nominativo Princess Project. Alternativa nasce come tutti i vini dall'uva ma attraver…

Tacos (non tacos) con carne macinata ai peperoni speziati, cipolle caramellate e pomodori

Immagine
Prendi la passione per una tipologia di cucina. Ora buttala! Prendi in considerazione l'amore per un particolare cuoco/chef. Butta anche quella! Prendi quello che tieni in frigo e inventa una ricetta, così a getto. Senza pensare. Usando solo l'olfatto e il gusto. Nascono così i Tacos (non tacos) con carne macinata ai peperoni speziati, cipolla caramellata e pomodori semplicemente con quello che offre il frigorifero e il freezer. Un idea  gustosa che non ha nulla da invidiare alla cucina dei 15 minuti di Jamie Oliver (mamma mia quanto è gnocco!) e alla passione che tengo per le sue ricette ma che nasce dall'esigenza di mettere in tavola un piatto con quello che ho in casa. Partner di questa ricetta è la morbidezza del macinato di carne bovina che ho trovato nel pacco famiglia acquistato suBovì carne genuina. Un servizio che permette di acquistare carne bovina tracciata da allevatori certificati e che potrai ricevere direttamente a casa in un pacco famiglia da 10 Kg finement…

Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi: Orlando Furioso 500 anni

Immagine
Torniamo lentamente alla normalità. I bimbi a scuola, il marito al lavoro e la sottoscritta a sistemare una casa disordinata e bisognosa di piccole cure dopo i bagordi influenzali di queste festività natalizie. Accantonato l'albero, messe al riparo le palline dal gatto e dalla polvere, non mi resta altro che riempire il frigo di una spesa abbondante e organizzare la vita domestica. Il pensiero va ovviamente a queste feste appena passate e per nulla godute causa influenze varie e, che ha visto in un unico giorno, la possibilità di organizzare una visita presso uno degli storici palazzi della mia amata Ferrara. Tutti in coda - bimbi compresi - per visitare la mostra organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte dal titolo Orlando Furioso 500 anni Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi. Una vera e propria celebrazione della prima edizione dell'Orlando Furioso che fu concepito e stampato nella nostra città nel 1516 e che è  ritenuto uno dei capolavori assoluti della letteratura…

Torta salata con cappelletti e arrosto al vino rosso

Immagine
Questo post per racchiudere i miei saluti: Buone Feste, Buon Natale, Buon Santo Stefano e Felice Anno Nuovo!
Couf Couf! Chiedo venia se arrivo solo oggi - 2 Gennaio - a porgere ogni singolo mio pensiero ed augurio per questo periodo di ferie natalizie ma ahimè! dovrei schiacciare il tasto rewind per sapere che è stato Natale e Capodanno visto il perdurare di influenze in famiglia. E già! Quest'anno - nonostante i buoni propositi e la fatica di anticipare alcune preparazioni - non abbiamo potuto goderci molto del pranzo natalizio e nemmeno di quello di Capodanno ma ovviamente nulla è andato perduto, così ho ripiegato con alcune soluzioni svuotafrigo che possono essere utilizzate anche in altri periodi dell'anno quando rimangono degli avanti. E la prima di una serie è un classico: torta salata con cappelletti e arrosto al vino rosso! Posso confermare che in questo periodo di abbandono della cucina per il caldo letto e tachipirina, ero veramente preoccupata delle sorti della famig…