Trancio di salmone con bieta, patate e scalogno | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

martedì 13 dicembre 2016

Trancio di salmone con bieta, patate e scalogno

La ricetta che vi presento oggi è quasi una sfida alla mancanza di tempo che in questo periodo è sempre più scarso, per una serie infinita di motivi tra cui le verifiche a scuola di mio figlio grande che si stanno accavallando tutte insieme, portandomi a seguirlo per farlo studiare al meglio. Ricetta -  totalmente #nichelfree! - che è quasi nata per caso e che è risultata un ottima alternativa al solito pesce saltato in padella con un goccio di olio di oliva extravergine e due olivette affianco: trancio di salmone con bieta, patate e scalogno.








Piccola premessa prima di iniziare con la ricetta: gli ingredienti che ho inserito con il trancio di salmone erano già stati cucinati per un minestrone il quale aveva in sè sia la bieta tagliata a foglie larghe, scalogno, patate, insalata iceberg, finocchio e un pizzico di sale. Ho solamente scolato dal minestrone dopo la cottura di due ore in abbondante acqua e proceduto con la ricetta che vi posto qui sotto! 

Ingredienti per 4 persone : un trancio a testa di salmone (possibilmente selvatico!) , 10/12 foglie di bieta tagliata grossa , 2 patate bollite, 3 scalogno bolliti, 2 spicchi di aglio, 2 cucchiai di paprica in polvere, sale rosa dell'Himalaya grosso e olio di oliva evo q.b. 1/2 bicchiere di birra bionda.

Preparazione: in una pentola antiaderente fate saltare prima da un lato e poi dall'altro i tranci di salmone con l'aglio che andrete a togliere appena incomincia a soffriggere. Aggiungete la birra sfumandola e la paprica in polvere. Lasciate che si faccia un sughino colorato di rosso e aggiungete pochi minuti dopo l'inizio della cottura la bieta, scalogno e patate bollite insieme a un pizzico di sale grosso. La cottura del salmone è molto veloce: circa 5 minuti. 

Servire caldo ! E buon appetito !