I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

venerdì 23 dicembre 2016

Arrosto al vino rosso e arance al burro

Ultima ricetta prima di chiudere il blog per le festività natalizie e ultima presentazione di un ingrediente (anzi direi tanti!) che oltre ad essere gustoso è un ottima idea regalo da utilizzare per tutto l'anno, sia per sè stessi che per amici/parenti lontani. Sto parlando di Bovì, un servizio (on line) che ti permette di acquistare carne bovina tracciata da allevatori certificati ricevendo direttamente a casa ben 10 kg di carne finemente assortita. L'idea di avere carne ben confezionata sottovuoto direttamente dall'allevatore è un pensiero assolutamente favoloso per chi come me ama riflettere su ciò che acquista. In una scelta consapevole di spesa scegliere un produttore che ti permetta di seguire ogni fase della crescita dell'animale, la sua macellazione e il percorso di spedizioni è sempre più un passo avanti verso l'abbattimento sia delle spese di gestione famigliare ma soprattutto di una certezza su chi ha in mano l'ingrediente o il prodotto che metti in tavola. 
A scapito dei più, il servizio offerto da Bovì permette di seguire in maniera naturale la crescita dell'animale, senza averne fretta e seguendone la sua maturazione. Solo dal momento in cui le aziende allevatrici ritengono che sia giunto il momento di macellare l'animale, i pacchi famiglia vengono messi in vendita e tempo tre settimane di frollatura, il pacco è in arrivo nella propria dispensa. Tra i tanti pacchetti sotto vuoto che ho avuto modo di acquistare ho scelto l'arrosto per creare una ricetta alla Giorgione, il più noto cuoco contadino ovviamente e non il pittore: arrosto al vino rosso e arance al burro.






Ingredienti: 1 pezzo di arrosto, 1 lt di vino rosso, , succo di una arancia, 2 scalogni, 1 finocchio, 1 rametto di rosmarino, 1 aglio, 6/7 bacche di ginepro, 1 pz paprica, sale e pepe q.b. 2 cucchiai di olio Evo 1 arancia, 2 noci di burro. 

Preparazione: in una ciotola capiente immergete l'arrosto nel vino rosso aggiungendo tutti gli ingredienti sopra elencati ad esclusione di una arancia e del burro. Lasciate macerare per un paio di ore. Accendete il forno a 180°. Scolate leggermente l'arrosto tenendo da parte il vino macerato che servirà durante la cottura e appoggiatelo in una teglia da forno lasciandolo cuocere per circa 2 ore. Ogni mezzoretta circa aggiungete il vino senza badare se nel farlo vengono su le bacche o pezzi di verdura. Prima di servire il vostro arrosto ben caldo, fate saltare con una noce di burro alcuni pezzetti di arancia e aggiungete un pizzico di sale e di pepe. 


E con questa ricetta saluti tutti voi cari viaggiatori augurandovi felici e serene feste con un pensiero che corre all'anno nuovo che si appresta a fare capolino ma con il cuore gonfio di dolore per l'anno che ci lasciamo alle spalle. Tantissimi auguri da tutti noi

Sabrina