Patate arrosto con friggitelli e olive taggiasche | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

martedì 25 ottobre 2016

Patate arrosto con friggitelli e olive taggiasche

Il contorno di un piatto è un componente importante sulla nostra tavola. Si da spesso poca importanza ad esso, relegando la maestosità della pietanza al suo ingredienti principale ma scegliere un perfetto compagno di portata è un ottima occasione per scoprire nuovi gusti e nuovi abbinamenti. Nelle settimane passate vi ho parlato della Mistery Box di verdura che acquisto in un gruppo solidale della mia zona e in una di queste cassette una decina di piccoli peperoni verdi hanno fatto la loro comparsa. Cercare in rete, chiedere alle amiche del sud Italia cosa potessero essere questi peperoni e scoprire che si tratta di friggitelli è stato un tutt'uno! Un piccolo peperone dolce che non avevo mai assaggiato e mai cucinato è diventato il protagonista del contorno che vi presento oggi: patate arrosto con friggitelli e olive taggiasche. Un idea che mi è stata regalata da una amica nichelina e che io rigiro a voi con estremo piacere :) 






Ingredienti: 4 patate di media grandezza, 8/10 friggitelli, una manciata di olive taggiasche, sale grosso, 2 spicchi d'aglio, olio Evo. 

Preparazione: lavare, sbucciare e tagliare a spicchi le patate. Lasciarle per una decina di minuti in una bolle d'acqua fredda. Asciugarle con carta assorbente e metterle in una teglia da forno con gli spicchi d'aglio, sale grosso e olio d'oliva extravergine. Cuocere in forno fino a quando non sono dorate. Tagliare le sommità dei friggitelli e aggiungerli alle patate insieme alle olive. La cottura di questa verdura è minima quindi è consigliabile farlo all'ultimo momento come le olive che hanno bisogno di una semplice scottata al forno. Il forno non deve essere troppo alto quindi è consigliabile lasciarlo sui 180° per una cottura di una 40 ina di minuti abbondanti. 

Il nostro contorno è pronto per essere servito! E oltre ad essere gustoso è anche #NickelFree 

Alla prossima 

S.