I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

lunedì 22 agosto 2016

Patate ripiene di panna acida e bacon croccante



In questo lunedì di fine agosto rinfrescato da una pioggia notturna vi voglio presentare una ricetta facile ma di impatto visivo molto forte: patate ripiene di panna acida e bacon croccante. Oltre ad essere un mix di sapori particolarmente di richiamo anglosassone (la presenza del bacon ma soprattutto della panna acida), è un ottimo svuota frigo. Vediamo insieme questa ricetta con i suoi ingredienti e la preparazione. 


Ingredienti per quattro persone: cinque/sei patate di media dimensione (sceglierle tutte uguali per la cottura iniziale) , 5/6 cucchiai di panna acida (circa un cucchiaio per patata), 3 fette di bacon tagliato grosso, pizzico di sale, riccioli di burro 

Preparazione: lavare accuratamente le patate che dovranno essere della stessa grandezza e cuocerle in acqua non salata per circa trenta minuti. Aiutandosi con uno stecchino sentire se arriva al cuore del tubero e scolarle subito sotto l'acqua fredda. Lasciarle raffreddare per il tempo necessario e nel mentre le patate raggiungono una temperatura adatta per essere lavorate, fate rosolare in un padellino il bacon senza aggiungere nè olio nè burro. Lasciar raffreddare quest'ultimo insieme alle patate. I nostri ingredienti a questo punto sono freddi e possiamo procedere ad avvolgere ogni patata in un foglio di carta stagnola. Lasciamo aperta però la parte superiore che andremo a tagliare orizzontalmente con un coltello. Questo procedimento ci permetterà di togliere la polpa senza rompere la patata che andremo a riempire con la panna acida mischiata alla polpa e al bacon tagliuzzato in piccoli o medi pezzi ed un pizzico di sale. Accendiamo il forno a 180° e lasciamo gratinare il tutto dopo aver coperto ogni patata con un ricciolo di burro. Cuocere per circa 20 minuti e servire caldo ai vostri commensali 



La ricetta che vi presento oggi mi è stata consigliata da una amica - che ringrazio e che saluto - e come sempre sperando che sia di vostro gradimento, vi saluto e alla prossima ricetta


Sabrina