Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2016

Tartufini dolci alla crema di Gianduja

Immagine
I giorni della merla sono arrivati portando con sé un gran caldo. Le finestre aperte in una giornata di fine gennaio sono alquanto insolite e la voglia di solo con la maglietta maniche lughe è tanta e già la mia mente vola a organizzare gite fuori porta che potremmo fare quest'anno. Uno dei miei pensieri di questo ultimo periodo è visitare il Piemonte e assaporare la sua cultura e la sua tradizione gastronomica. Per non partire impreparata mi sto informando sulla zona del Canavese e della possibilità di visitare i suoi castelli e i manieri d'epoca medioevale, ma soprattutto sto sperimentando giorno dopo giorno, la voglia di scoprirne i prodotti artigianali richiamino il fascino di questa regione mai visitata. Per poter assaggiare le eccellenze di questa terra mi sono affidata a degli esperti che attraverso il loro negozio virtuale riescono a fornire alla clientela un vasta produzione di prodotti di questa zona e qualche chicca valdostana. Sto parlando di Lands of Goodnessche v…

Tamplun ferraresi ovvero frittelle di castagne

Immagine
Una ricetta facile e veloce per questo mercoledi di fine gennaio in pieno periodo carnevalesco: frittelle di castagne o in piena tradizione ferrarese i tamplun di castagne.






Ingredienti per una ventina di frittelle: 200 g di farina di castagne, 1/2 bicchiere di succo di un arancia o due cucchiai di succo di un limone , 250 ml di acqua calda, 1 bustina di lievito, 1 pizzico di sale, olio da friggere e zucchero semolato q.b.

Preparazione: salate l'acqua calda (un pizzico di sale) e aggiungete un pochino alla volta la farina di castagne insieme al lievito precedentemente setacciato. Aggiungete per ultimo il succo di arancia o quello di limone nelle dosi che trovate sopra. Mescolate con una frusta fino a farlo diventare un composto fluido ma non troppo liquido. In una padella a fondo largo, coprite di olio da friggere e appena la temperatura dell'olio è quella ottimale per la frittura aiutandovi con un cucchiaio, versate il composto formando delle gocce e distanziandole fra di loro a…

Braciole di vitello con arance, zenzero e mele accompagnate da un Canavese Nebbiolo D.O.C.

Immagine
Ci sono giornate che ti sembra di essere inseguita dalla nuvoletta di Fantozzi. Qualsiasi cosa tu faccia, non arriva mai il momento per vederne i frutti da raccogliere e quando succede non è come te lo immaginavi. Oggi è una giornata OFF! Riesco a cucinare un paio di braciole per cena e ne metto da parte un paio per oggi a pranzo così riesco anche a fotografarle per presentarvi un immagine insieme alla ricetta. Mi organizzo con il mio tavolo apparecchiato e parto: click di qua e click di la! Peccato che dovevo fotografare il piatto con gli ingredienti che ho utilizzato e un vino di un rubino intenso- Canavese Nebbiolo - che ho acquistato su Lands of Goodness e non ho fotografato nulla di tutto ciò! Ci riprovo e riparto: braciola, mela e arancia con zenzero affianco e via: click! Click! E il vino? Mi sono dimenticata il Nebbiolo che oltre ad essere stato un ottimo acquisto - aderendo alla promozione di San Valentino dell'e commerce torinese che offre alcuni prodotti tipici da regal…

Zuppa di patate e cipolla

Immagine
Inventare ricette o scovare nuovi ingredienti è niente se lo rapportiamo a quel momento in cui  il pediatra se ne esce con " i bimbi hanno bisogno di paio di giorni in bianco"! E adesso cosa mi invento per fare una pietanza che possa piacere e nello stesso avere le proprietà di ristabilire la flora batterica? Togliendo la solita bistecchina di pollo con un goccio di olio accompagnata da due patate lesse o il riso in bianco, mi è venuto in mente che la mia mamma era solita propormi una bella zuppa di patate e cipolle che oltre ad avere un sapore squisito, aiutava anche a rimettersi in forma. Ed oggi la propongo a voi sperando di avervi dato un idea per quel momento di panico che prende ogni mamma/moglie/infermiera almeno una volta nella propria vita !!







Ingredienti: 1 kg di patate medie, 4 cipolle, 1 rametto di rosmarino, 8 dl di brodo di pollo, sale e olio Evo Borgoliva di Fontanaraq.b.


Preparazione: sbucciate e tagliate sia le patate che la cipolla senza badare alla forma. Fat…

Spaghetto con mousse di mela e gamberi

Immagine
Etciu! Couf Couf! Niente ci siamo sotto un altra volta! L'inverno che è iniziato tardi e che adesso sta dando il massimo del suo freddo, ha lasciato un insieme di batteri nel nostro corpo che stanno esplodendo tutti insieme. Addio a cene con amici, addio compleanni di amici della scuola e le varie fiere del settore gastronomico. Noi rimaniamo in casa. Pigiama party a go go per me e la piccola Ciopi che costrette a rimanere al calduccio, non rinunciamo a coccolarci con tantissime prelibatezze. Naturalmente non dimentico il marito che imperterrito nonostante i chilometri che deve farsi ogni mattina e il freddo padano di questo gennaio, va al lavoro borbottando. Un ideuzza veloce per una cena diversa dal solito è partita dal frigorifero che in questi giorni si è riempito di prodotti provenienti dal Sud Tirolo e in particolare le mele e i succhi di Leni's
Il Trentino e l'Alto Adige che per me sono il paradiso di vacanze indimenticabili, sono anche i luoghi dove le mele nel cu…

Il nostro Carnevale si colora di Churros e confettura di Fichi Pure Stagioni

Immagine
"Mamma per Carnevale mi fai i Churros?" La richiesta alquanto insolita di mio figlio Pippo è arrivata dopo una giornata di scuola dove con la professoressa di Spagnolo si è parlato dei dolci tipici dell'America Latina e della stessa Spagna. Ovviamente ho accettato la sfida di provare questa ricetta e mi sono anche divertita oltre che aver gustato un prodotto facilissimo da riprodurre ma soprattutto approfittando per fare una bella ricerca (e scoprendo che non sono per nulla originari della Spagna).  I Churros sono dei dolcetti fritti, l'equivalente delle nostre chiacchiere o frittelle dolci carnevalesche ma che troviamo a forma di stella, prodotta grazie a una specie di siringa dove viene introdotta la pasta prima di friggerla. Possono essere dritti, arricciati fra di loro o a spirale ma soprattutto sono un ottimo spuntino o un scaccia fame di metà giornata perchè se serviti con una cioccolata calda, sono una vera e propria droga. Esiste anche la versione salata che sa…

Pandoramisù al mascarpone e nesquik (senza caffè)

Immagine
Il periodo post Natale è dedicato a svuotare la credenza dai rimasugli di pandori e panettoni che rischiano di arrivare a Pasqua senza essere mai stati aperti e assaggiati. Le idee in rete sono veramente tante e alcune improponibili per procedimenti lunghi e noiosi, altre per l'utilizzo di ingredienti che hanno in sé alcool non adatto ai bambini o la presenza del caffè. Pensare a un dolce svuotafrigo che possa andare bene anche per i cuccioli umani di casa è stato alquanto complicato e non posso negare che la prima sperimentazione - muffin di pandoro al dessert di cocco - ha dato un risultato impossibile da guardarlo figurarsi da mangiarlo. Andiamo sul classico tiramisù ma con la variante che al posto del caffè, usiamo il cioccolato in polvere e in questo caso il Nesquik. Vediamo allora che ingredienti abbiamo utilizzato per il Pandoramisù*: 500 g di mascarpone (non acquoso) 80 g di zucchero semolato, 4 uova, 250 g di pandoro, 2 bicchieri di latte a temperatura ambiente, 2 cucchia…

Danubio salato con formaggio, prosciutto e salame

Immagine
..... semplicemente ricetta!
Ingredienti per la preparazione del Danubio salato: 300 g  Farina Manitoba, 250 g farina 00, 250 Ml latte a temperatura ambiente, 2 tuorli e 1 uovo intero (per la spennellata finale), 100 g di burro, 1 cucchiaio e 1/2 di sale, 15/20 g lievito di birra, 1 cucchiaino di zucchero.
Per il ripieno del Danubio salato: 250 g di formaggio duro di varie tipologie (peperoncino, olive, tartufo) Gligora, 100 g di prosciutto cotto, 100 g di salame a fette; olive denocciolate per la decorazione
Preparazione dell'impasto: sciogliete il lievito di birra nel latte leggermente caldo aggiungendo lo zucchero. Lasciate lievitare per una decina di minuti. Utilizzando la planetaria (ma potete anche utilizzare il vecchio metodo) versate il latte tiepido con zucchero e lievito, la farina sia la manitoba che la farina 00, i 2 tuorli e impastate con la frusta a K per circa 5 minuti. Cambiate la frusta utilizzando quella a uncino e mentre la planetaria è in funzione, inserite un poc…

Anelli in carrozza con mozzarella e olive su una crema di cavolo broccolo all'aglio

Immagine
La notte si dorme. O almeno se non sei un guardiano notturno o una neo mamma che deve allattare ma di media, si dice e si narra, che di notte si debba dormire. A volte ci riesco mentre altre volte rimango sveglia a pensare. Non sempre sono problemi legati alla famiglia, a volte - mi capita spesso in questo ultimo periodo - i miei pensieri sono rivolto al blog e a quale ricetta possa incuriosirvi. I numeri delle visualizzazioni parlano chiaro: il blog piace e piace ciò che vi propongo e con orgoglio posso dire che ne sono veramente felice ma è proprio adesso che devo continuare a cavalcare l'onda! E allora ecco che oggi vi stupisco con effetti speciali! Noooo! Ovviamente scherzo ma oggi ho voluto sperimentare una ricetta e ho provato a farlo con un prodotto che è sulla mia tavola da tempo. La pasta  Grano Armandoche oggi utilizzerò nella mia ricetta la troviamo nel formato denominato anello: 20 mm di lunghezza e 1,55 mm di spessore ha una cottura di circa 18 minuti ma che nella mia…

Waffel al caramello su una crema di fragoline di bosco e panna montata

Immagine
Affrontare il Natale da adulti è avere la consapevolezza  che i regali donati con il cuore saranno la minoranza ma le probabilità di ricevere  un dono assolutamente insensato ne diventa la consuetudine. Quest'anno la fortuna però mi ha voluto baciare e dentro a pacchetti colorati da nastri brillanti ho trovato tantissimi accessori per la mia cucina.
Uno di questi è una sac a poche a forma di peretta, totalmente in silicone e con sei ricambi di uscita del liquido ma soprattutto facile da lavare e da igienizzare. Il divertimento ovviamente non può essere solo mio e tra i bambini ma soprattutto il marito, ci siamo divertiti a decorare alcune golosità tra cui quella che vi sto per mostrare: waffel al caramello su una crema di fragoline di bosco e panna montata .




Il pasticcio c'è e mi piace proprio così ma soprattutto il divertimento è stato intenso sia per la preparazione del piatto che per la conseguente pappata che ne abbiamo fatto in serata. 
Preparare questo dolce o sfizioso inte…

Barchette del sottobosco : patate con funghi porcini, speck e formaggio

Immagine
Prendi una allergia e obbliga il resto della famiglia a non mangiare determinate pietanze: fatto! Da una ventina di anni la mia prima intolleranza e poi allergia ai funghi e ai prodotti del sottobosco, è aumentata costringendomi a non far entrare questo ingrediente in cucina. Essendo l'unica in famiglia ad avere questa problematica, la possibilità di incappare in un piatto con i funghi è alquanto ridotta soprattutto in casa nostra dove evito totalmente di cucinarli ma non posso costringere il marito a rimanermi accanto. A volte la sua fuga è verso la cucina di mia mamma che ne diventa la complice per un risottino o per le barchette del sottobosco che qui sotto vi presento. Non potendo avere la possibilità di maneggiare in sé i funghi, mi sono affidata ai prodotti surgelati di un leader in questo campo Mondelli Group Srl e i suoi fantastici I Roscilliche possiamo trovare nelle maggiori catene delle grande distribuzione nel banco surgelati. 


Per questa semplice ricetta composta da 8 …

E la Befana è pronta: caramelle gommose

Immagine
Ci siamo quasi. E' in arrivo la Befana!. Le scuole di pensiero sono molteplici: la calza comperata al supermercato con i personaggi dei cartoni animati, la calza casalinga che giace in un cassetto da anni oppure chi lascia un piattino con i mandarini, trovando il giorno dopo solo la buccia. 
I primi anni di vita di mio figlio Pippo sono stati all'insegna del guai a chi fa entrare qualcosa di dolce in casa e piano piano la calza enorme di mio marito, si è arricchita di dolci ma anche di materiale o giochi di varia natura. E se per sbaglio qualcuno regalava loro, una calza piena di dolci la regola era quella di mangiarne poco alla volta senza esagerare.
E quest'anno, complice un prodotto di Lazzaris - mi riferisco della loro meravigliosa cotognata - la voglia di creare qualcosa di personale ha avuto modo di esplodere creando delle caramelle assolutamente homemade!







La realizzazione delle caramelle gommose è molto semplice soprattutto grazie alla cotognata che prodotta da Lazzari…

Lasagne di crespelle con ragù e besciamella

Immagine
Le festività natalizie sono quasi giunte al termine. Con l'arrivo della Befana mercoledì tutto si porterà via e non posso negarlo, ne sono quasi contenta. Tornare alla normalità è un sogno in questo momento e anche se i bimbi durante il giorno mi mancheranno, riprendere mano alle mie abitudine e alla mia quotidianità è un forte desiderio in questi ultimi giorni. Con la piccola influenzata, mia mamma che si sta occupando della zia con la gamba rotta, questo Natale non è stato dei migliori e anche cucinare ha avuto i suoi alti e i suoi bassi. Per questo e tantissimi alti motivi, il cenone dell'ultimo dell'anno lo abbiamo voluto fare a modo nostro. No alle lenticchie o al cotechino ma a una nuova tipologia di lasagna che ha trovato il consenso di tutti compreso il gatto. A scrivere il suo titolo - Lasagne di crespelle al forno con ragù e besciamella - sembra una ricetta super complicata ma devo ammettere che è più facile da fare che da scrivere e può essere utilizzata anche d…

Benvenuto Gennaio

Immagine