I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

lunedì 14 dicembre 2015

Frittelle di mele e cannella (senza friggere)

Il Natale porta tantissimi ricordi e uno di questi è sicuramente concentrato nella cucina dei miei nonni paterni dove tra il brodo che bolle e l'odore della farina che partiva dall'asse di legno per fare i cappelletti, si arrampicava alle mie narici l'inconfondibile aroma delle mele con la pastella. Le più conosciute frittelle di mele che sono ottime sotto il periodo natalizio e non solo, hanno un piccolo difetto, fanno veramente male perchè sono fritte ma l'evoluzione della specie culinaria e gastronomica (oltre che il passare degli anni!) ha prodotto varietà. Una di queste è produrle senza friggere. Basta pochissimo tempo e pochissimi ingredienti per avere un momento idilliaco e soave con il mondo delle mele ....

Ahh dimenticavo di aggiungere che le mele rosse rosse che vedete dietro alle frittelle sono un regalo da parte di Modì che per il secondo anno consecutivo, mi ha fatto gli auguri con un omaggio assolutamente unico: le loro meravigliose e croccanti mele !! Buon Natale a tutto lo staff di Modì Apple !




Ingredienti: 2 mele rosse, 1 uovo, 150 g di farina 00, 1/2 cucchiaino di lievito per dolci, 40 g zucchero semolato, 50 ml di olio evo, 100 ml di latte, un pizzico di cannella. Zucchero a velo a piacere. 


In una ciotola mischiate la farina con il lievito, lo zucchero e la cannella. Unite l'uovo, l'olio evo e il latte mescolando per bene creando così una pastella semi liquida. Tagliate le mele - nella ricetta originale togliendo il torsolo con l'apposito scavolino, potete avere così la mela per intero e tagliandola a rondelle avete anche il buco al centro. Essendo sprovvista di scavolino per avere questa forma di mela ho preferito tagliarla a striscioline lasciando la buccia croccante. Una volta che avete tagliato la mela a vostro piacere, scaldate una padella antiaderente con un goccio di olio di oliva e appena si riscalda, togliere con un pezzo di carta da cucina. Immergere le striscioline di mela nel composto e lasciarle cuocere per qualche minuto da una parte all'altra ... Porle su un piatto e spolverarle a piacere con lo zucchero a velo ... 


E i ricordi ogni giorno affiorano sempre maggiormente e anche se per me Natale ormai è un periodo che sento veramente poco, cerco di lasciare ai miei bimbi la magia che questo comporti e perchè no? Credere che nel mondo ci sia ancora un nonno con la barba bianca che porta i regali, mi rende felice ! 
E con questa ricetta semplice che potremmo anche usare come un finger food o lasciare la notte della vigilia a Babbo Natale come momento di pausa dal duro lavoro, vi saluto cari viaggiatori