Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2015

Sorrisi al basilico con formaggio e composta di barbabietola

Immagine
Fin da piccola quando il mio babbo si preparava le barbabietole con olio e limone, vuoi per l'odore forte e vuoi per quel coloro rosso sangue, mi sono sempre trattenuta nell'assaggiarle, lasciando agli occhi e al naso la priorità di decisione. Sono cresciuta con questo ribrezzo verso la barbabietola ben sapendo che è grazie a lei che parte della mia zona dove sono nata e dove vivo da sempre, ha avuto anni di splendore e sono consapevole che grazie a questo tubero si può avere nel proprio cappuccino, la giusta dolcezza grazie al suo zucchero ma sempre con un distacco tra lei e me di qualche chilometro. Distanza che alcuni giorni fa si è ristretta e mi ha costretta a provarne una variante preparata da mio suocero: la composta di barbabietola. Beh che dire? Mi sono ricreduta. Pensavo fosse amara e acidula ma ho trovato in questo tubero una dolcezza (ma va? ma dai?) che non conoscevo ma che soprattutto non immaginavo.  E quel piccolo vasetto di composta che mi osservava dall'al…

Ricordi di Spagna: Paella di pesce e verdure

Immagine
Momento nostalgia attivato! Prima vacanza con il marito in quel di Maiorca e prima volta che mangio la paella ai frutti di mare, così buona e saporita. In tantissimi anni che siamo stati in vacanza in Spagna non ho mai tentato a cucinare il piatto tipico valenciano ma complice un pranzo con il suocero e il suo aiuto in cucina, sono partita nell'impresa. Ovviamente - perchè mentire - non è tutto frutto del mio essere ma qualche prodotto ho avuto modo di acquistarlo presso un supermercato che si occupa solo di surgelati di pesce, e che è un ottima alternativa per chi non ha voglia di passare giornate intere a cucinare o a pulire il pesce (io lo odio, non so voi!)





Ingredienti 4 persone: 4 gamberoni, 150 g calamari (surgelati), 150 g seppie (surgelate), 100 g di gamberetti sgusciati, 100 g di cozze sgusciate, 1 barattolo di piselli, 600 g di riso, 2 peperoni rossi, zafferano,olio  evo q.b. 1 bicchiere di vino bianco, 2 spicchi di aglio. Erba cipollina, timo e pepe nero.  Per il brodo 2 …

Zuppa di fagioli con pasta fregola su cestini di parmigiano

Immagine
Momento di sconforto del lunedì mattina - dopo il secondo caffè e a forse anche il terzo - che mi invento oggi a pranzo? Si lo avrò avuto miliardi di volte e per miliardi di momenti sconfortanti ho sempre trovato una soluzione ma questa volta davanti al punto interrogativo - e al frigo super vuoto - non ho voglia di preparare chissà quale manicaretto.  Complice la Degustabox di Ottobre- Santa Subito! - dove ho trovato una confezione di zuppa di fagioli Knorr e un mini cubo dalla Magia d'Aromi Cipolla ho creato o ideato un alternativa al solito minestrone di fagioli che ormai ha stancato, con un paio di aggiunte (leggete rimanenze) di acqua e parmigiano grattugiato, e una pasta tipica sarda che si chiama fregola. 





La zuppa di fagioli Knorr che ho utilizzato è facilissima da cuocere: versare il prodotto in una pentola senza aggiungere acqua e scaldare a fuoco lento mescolando di tanto in tanto. A differenza di quello che propone Knorr, ho aggiunto un paio di bicchieri di acqua, il min…

Posso offrirvi una fetta di Cerasella e un the speciale?

Immagine
Posso offrirvi un bollente thè e una fetta di dolce tipico abruzzese? Penso che davanti a una golosa offerta voi non possiate dirmi di no e allora eccomi qui a presentarvi due prodotti che nei giorni passati hanno avuto modo di accompagnarmi nei momenti di pausa mentre scrivevo recensioni o stiravo qualche panno dei bimbi. Il primo prodotto in bella vista è un fragrante tortino di frolla a base di mandorle e ciliegie provenienti dal lago di Scanno e che potete acquistare nella sua confezione regalo bella ed elegante, presso la Pasticceria Pan dell'Orso semplicemente cliccando su questo link
Pasticceria che è stata ospite del blog nelle settimane passate e che attraverso la storia della sua nascita ha portato una ventata di mistero e di leggenda insieme a prodotti artigianali di una qualità superiore. Pan dell'Orso, Cerasella e Pandolciotto hanno conquistato anche il palato più difficile di casa in fatto di dolci e la voglia di acquistare altre specialità è stata subito esaudi…

Budino al caffè ginseng con cioccolato e cantuccini

Immagine
Tra i tanti prodotti che ho trovato nella mia box ottobrina -  Degustabox - uno di questi è stata per me una piacevole scoperta: il caffè solubile al ginseng. Ero molto restia nell'affrontare questo passaggio dal caffè normale all'energetico ginseng ma più che altro per una questione che sperimentare sapori e prodotti esotici, non fa molto al caso mio ma devo proprio ricredermi. Bevuto da solo con un paio di cucchiaini di zucchero, non mi ha dato grandi soddisfazioni ma mischiato alla crema e creando un budino, è stato un amore a prima vista. 
Oggi vi presento la mia ricetta del budino al caffè di ginseng accompagnati a dei cantuccini tipici ....





Ingredienti per quattro porzioni: 1/2 litro di latte, 2 uova, 4 cucchiai di zucchero semolato, 3 cucchiai di farina, essenza di vaniglia, 1 busta di caffè al ginseng (circa 140 ml di acqua calda). Opzionale: pezzetti di cioccolato fondente al 75% 
Preparazione: riscaldare l'acqua calda per la preparazione del caffè al ginseng. Fuori …

Spezzatino cotto nel latte con le patate

Immagine
Non so voi cari viaggiatori ma io prima o poi mi aspettavo la frase "la carne non la mangio perchè non mi piace" detta da un figlio o da una figlia. Non pensavo di essere miracolata ad avere due figli che la mangiano volentieri ma sapevo, ne ero semplicemente cosciente, che prima o poi avrei dovuto affrontare questa fase adolescenziale. Ovviamente non mi fermo davanti al rifiuto di uno dei miei figli per cucinare qualcosa che sia esclusivamente vegetariano perchè anche se una o due volte a settimane, la carne deve entrate in casa per una questione di dieta mediterranea a cui tengo molto e così trovare la soluzione alternativa a come cucinarla è l'unica che mi viene in mente in questo periodo. La soluzione l'ho trovata nella cottura e nel condimento. Nasce così lo spazzatino cotto nel latte con patate morbide. 





Vediamo cosa serve per questo piatto: ovviamente lo spezzatino. Fatevi aiutare dal vostro macellaio di fiducia, in quanto la carne che viene utilizzata di solit…

#Degustabox e la farinata di ceci

Immagine
E dopo anni che ci provo finalmente ci sono riuscita: anche io ho preparato la farinata di ceci. Orgogliosa. Fiera. Piena di me. Ci sono riuscita. Non è stata una questione di mancanza di voglia o di bravura nel farlo ma proprio non trovavo un prodotto, una farina di ceci, che si adattasse al mio cucinare e dopo anni di ricerca finalmente ci sono riuscita. Sarà stata quella birretta Peroni super forte che mi ha dato la spinta ma anche io posso dire di aver fatto la padellata di ceci come sanno fare tutti i pizzaioli della mia zona oppure sarà stata la sorpresa di aver aperto per la prima volta, la Degustabox di ottobre che mi ha invogliato a provare. 








E adesso vi domanderete che cosa sia questa #degustabox e allora ve lo spiego in pochissimo parole: sorpresa mensile! Godersi i suoi prodotti - alcuni nuovi sul mercato e in esclusiva - a un prezzo unico nel suo genere ma soprattutto direttamente e comodamente a casa. Quante volte abbiamo pensato di assaggiare quel tipo di biscotto o quel…

Je suis Parigi : l'unica immagine che voglio ricordare

Immagine

Quando l'incontro con un orso si trasforma in un dolce gustoso: il Pan dell'Orso

Immagine
Miele abruzzese, uova fresche, mandorle, armelline dolci e vaniglia sono alcuni degli ingredienti di PanDolciotto, il dolce tronchetto che troviamo tra i prodotti artigianali dell'azienda aquilana Di Masso Scanno. La conoscenza di questa azienda nel territorio abruzzese, avviene grazie alla produzione di un particolare dolce, il Pan dell'Orso. Si narra che alcuni pastori, pronti a lasciare Scanno per condurre le greggi in terre calde si trovarono faccia a faccia con un orso, che invece di attaccarli preferì divorare tutti i Panelli che avevano portato con sè per il lungo viaggio. La loro bisaccia piena di questi dolci - a base di mandorle- prese il nome di Pan dell'Orso e che da tre generazioni è diventata la fortuna di questa azienda*






Ideale per una colazione o per uno spuntino, questo dolce secco assomiglia moltissimo alla nostra brazadela con la differenza che nell'impasto non aggiungiamo il miele che lo rende morbido e delicato. Si possono fare tantissimi abbinament…

Minestrone di verdure e farro al sapore di tartufo

Immagine
Sono mesi che in dispensa una confezione di farro perlato mi osserva dubbiosa. Sa benissimo che non ho mai usato il farro in vita mia e sa benissimo che è stata comprata per una scommessa che andrò a perdere! Ma a me piacciono le sfide e allora proviamo a fare un minestrone con il farro e le verdure con un tocco di tartufo, che non mi pare ci stia così male nel suo insieme. Prima considerazione da fare è come trattare il farro e allora tra una ricerca su google e una richiesta di aiuto a qualche amica cuoca, mi dedico al farro lasciandolo a mollo per un intera notte e nel frattempo mi reco ad acquistare le verdure: patate (un paio di media grandezza), tre/quattro zucchine, qualche carotina e un paio di cipolle rosse. E il tartufo dove lo trovo? Ovviamente in mio soccorso arriva Fattoria Italia, che da un mesetto a questa parte è un ottimo alleato per la mia cucina: senza additivi aggiunti ma soprattutto senza glutammato, al sapore di tartufo, è il giusto connubio con i gusti che vogli…

Torta di mele e salsa agrodolce alle ciliegie e zenzero

Immagine
Una delle ultime telefonate nella giornata di ieri di mia madre faceva circa così: " .. ho comprato un paio di mele, te le porto?" Peccato che il concetto di un paio di mele dette da nonna Nadia siano in realtà una cassa di mele che ovviamente non so dove mettere e come utilizzare se non nei dolci come la tipica torta di mele, che fa tanto autunno. Bene qualcosa ci inventiamo sicuramente - avevate dei dubbi - e complice una ricerca di epica (Orfeo ed Euridice applaudono per la tenacia di Pippo nel scovare il loro percorso mitologico) ma soprattutto l'arrivo di una nuova collaborazione firmata Lazzaris, mi sono lanciata in una versione alternativa della tipica torta di mele. 
Nasce così la torta di mele e salsa di ciliegie con zenzero tirata su in meno di un oretta tra una discesa verso l'Ade e una risalita musicale: 



Ingredienti: 200 g di burro ammorbidito, 150 g d zucchero semolato, 250 g di farina, 2 cucchiaini di lievito in polvere, 4 uova, 4 mele di media grandezza…

Risotto ai gamberetti, calamari e carciofini

Immagine
Settimana di pizza e di panini al Mc mi hanno portato a creare un vuoto esistenziale nel mio frigorifero - e un aumento del mio fegato non indifferente - e quando il marito ha ordinato al negozio sotto casa un insalata di mare e una frittura mista, mi sono fiondata a più non posso su queste prelibatezze. La mancanza di spesa da una parte e la mancanza di voglia dall'altra, hanno creato una discreta mancanza di cibarie serali e così perchè non inventarci una cena di rimasugli? In una scodella ho immerso gli ultimi dieci gamberetti e i calamari rimasti nell'insalata con limone ed erba cipollina aggiungendo alcuni carciofini all'ortolana che mi guardavano dal fondo del frigo. In una padella antiaderente ho usato un goccino di olio di oliva extravergine, ho saltato del riso arborio e sfumato con del vino bianco (l'ultimo goccio di Spèra di Siddura), ed ho allungato il tutto con dell'acqua calda aiutando il riso con un paio di dadi ai gamberetti di Fattoria Italia. Cuoc…

Un compagno di pensieri servito fresco: Spera di Siddura

Immagine
In questi giorni di fine ottobre e inizio novembre mi sono successe tantissime cose, alcune piacevoli e altre meno piacevoli come la perdita di una persona a me molto cara. Riprendendo mano alla mia vita e a quella della mia famiglia, stamattina mi sono seduta per terra nel salone della nostra abitazione e in pieno silenzio, mi sono guardata attorno. Ho soppesato ogni istante di quella immagine ed ho avuto la possibilità di liberare i pensieri in ogni angolo della mia mente. Avevo bisogno di soffermarmi, di pensare a quale direzione prendere e a quale chiudere la porta, dandomi una carica di energia per affrontare qualsiasi scelta avessi intrapreso. Compagno di questo percorso un bicchiere di vino bianco. Raramente bevo durante la giornata, non sono tipo da sorseggiare vino se non durante i pasti ma oggi avevo bisogno di un compagno di pensieri ed ho scelto un vermentino di gallura proveniente dalla Sardegna: Spèra di Siddura



Leggendo il sito dell'azienda agricola Siddura leggiam…

Benvenuto Novembre

Immagine
Perché niente dura per sempre
Ed entrambi sappiamo che i cuori possono cambiare
Ed è difficile portare una candela
Nella fredda pioggia di Novembre
[November Rain - Guns n' Roses]

[immagine presa tramite ricerca su Google]