I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

venerdì 11 settembre 2015

La ricetta dei ricordi: patate in umido con pomodoro e uova

Esistono ricette che ti entrano nel cuore e anche se per motivi vari, non le ritrovi occasionalmente a tavola, rimangono impresse nella memoria dei ricordi con infinita dolcezza. Una di queste ricette ve la presento oggi. Si tratta di patate in umido con pomodoro e uovo, un ricordo di mia nonna e della suora dell'asilo nido che ho ritrovato sfogliando Cucina Moderna di questo mese. La mia versione a differenza di quella proposta sul giornale di cucina che tanto amo, si differenzia per un paio di particolari tra cui la mancanza del timo e del brodo vegetale ma che allo stesso modo risulta essere gustosa e ricca di quegli ingredienti che fanno bene al cuore dei ricordi. 




Ingredienti per quattro persone: 10/15 patate piccole (preferibilmente tutte uguali), 150 g di passata di pomodoro, 50 g di concentrato di pomodoro (o una busta), 1 cipolla rossa, 4 uova, olio extravergine di oliva, maggiorana, sale. 

Preparazione: pelate le patate e tagliatele a spicchi trasferendole in una casseruola con acqua fredda e lasciate cuocere per 5 minuti dal momento che l'acqua va in ebollizione. Scolatele. Preparate nel frattempo la cipolla rossa tagliandola grossolanamente e con quattro cucchiai di olio di oliva extravergine stufatela aggiungendo le patate scolate, il pomodoro e il concentrato, sale e maggiorana. Un goccino di acqua - io uso metterla nella bottiglia del pomodoro per non perdermi nemmeno un pelato - e lasciate cuocere a coperchio semi aperto. Una quindicina di minuti è sufficiente per dare una eccellente cottura alle patate e al pomodoro. Aggiungere a questo punto le uova creando un piccolo buco tra le patate per accogliere l'uovo, salare e coprire con il coperchio per 5/6 minuti dando tempo così di cuocersi all'albume. 

Il piatto è pronto ma attenzione ... ci si ustiona il palato!