Ravioli di ricotta e spinaci su vellutata di formaggi | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

martedì 7 luglio 2015

Ravioli di ricotta e spinaci su vellutata di formaggi

Caldo. Caldo. Caldo. L'ho già detto che fa caldo? Beh con questo caldo la voglia di mangiare e soprattutto di cucinare è pari che a zero ma quest'anno mi sono messa avanti, ed ho preparato in anticipo - complice anche l'arrivo tardi dell'estate - otto sacchetti di ravioli con ricotta e spinaci. Pronti all'uso in freezer per quelle giornate soleggiate dove la colonnina di mercurio toccherà i 38 gradi come oggi

La ricetta di cui vi mostro lo schermata qui sotto è quella che uso da sempre e che ho preso da uno dei siti che spesso mi danno un idea su cosa cucinare: ravioli.it e che ringrazio per aver preso in prestito gli ingredienti - così da evitare di scriverli sbagliati insieme alle goccioline di sudore che stanno tempestando la tastiera e aggiungo di testa mia il condimento con una vellutata di formaggi misti. 


La ricetta dei ravioli con ricotta e spinaci

Ingredienti per sei persone 

 Pasta:
-3 uova
-400 gr. di farina
-acqua q.b.
-sale

 Ripieno:
-300 gr. di ricotta
-100 gr. di spinaci lessati
-5 cucchiai di parmigiano grattugiato
-noce moscata
-sale



Preparazione dei ravioli con ricotta e spinaci con vellutata di formaggi misti: primo procedimento è lessare gli spinaci. Utilizzo senza vergognarmi gli spinaci surgelati, sia perchè sono comodi da utilizzare, sia perchè odio e non so fare a pulire gli spinaci trovandolo che pronti, siano pratici e gustosi allo stesso tempo. Lessare gli spinaci e lasciarli asciugare in uno scolapasta con un piatto che comprime per benino gli spinaci essendo spesso pieni di acqua. Una volta che si sono raffreddati, frullateli e unite ricotta, parmigiano grattugiato, noce moscata e un paio di pizzichi di sale. 

A scelta potete preparare la pasta in casa o comprarla già fatta, trovate la ricetta ovunque sul web e anche qui sui viaggi con una semplice ricerca potete trovare come mi muovo di solito con la pasta fresca, ma ve la scrivo ugualmente: vulcano di farina con buco al centro per le uova, acqua e via di impasto con le mani. In media la lascio riposare almeno una quindicina di minuti leggendo un giornale o rispondendo a qualche messaggio. Una volta riposata tirare delle strisce di pasta con il mattarello e dividerlo in due: da una parte distanziati, mettere il composto con la ricotta e gli spinaci e ricoprirlo con la seconda striscia. Tagliare con l'apposito tagliapasta o con un coltello se non lo tenete. Ovviamente la quantità dei ravioli da conservare in freezer la decidete voi e in caso aumentate le dosi sopra descritte ma ricordate di fare tanti piccoli sacchetti così da conservarli al meglio e usarli quando occorrono. La pasta fresca surgelata va cotta direttamente in acqua calda e salata. Un ottima soluzione per chi ha poca voglia di mettersi ai fornelli o ha sempre tantissime cose a cui pensare ...




E ora veniamo al condimento: io ho utilizzato le ultime due sottilette non scadute in casa, una noce di burro, parmigiano e latte. Un pizzico di sale. Pentolino con il latte, le sottilette, il burro e il parmigiano fino a quando non si forma un composto leggermente solido. Il gioco è fatto. Servito e soprattutto fresco.