I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

martedì 16 giugno 2015

#Fecomics 2015 quando la fantasia supera la realtà

All'inizio fu Ken il Guerriero. Me lo ricordo ancora la prima volta che arrivò fra le mie mani e guardavo questo "giornaletto" piccolo piccolo con un occhio critico e senza capire il modo di leggerlo. Da destra verso sinistra? Quale maleficio infernale si legge al contrario? Da metà degli anni ottanta i fumetti sono diventati i miei amici e la mia compagnia. All'inizio come tutti fu Topolino, poi i manga giapponesi (non entro nel merito che la descrizione aggiunta di giapponese è inutile, non vi è bisogno ma per dover di cronaca lo scrivo) poi i comics della Marvel o  la premiata ditta Sclavi e Bonelli in Italia. 
Con il passare degli anni la passione è sfumata, sia per mancanza di tempo e anche per mancanza di condivisione con gli amici che lentamente sono spariti dalla mia vita o si sono allontanati dalla passione ma è rimasto latente in me la voglia di immergermi nel mondo del fantastico, dell'imprevedibile, del impossibile quando questo si presenta. 
Non posso negarlo che in macchina c'è un CD con tutte le canzoni dei cartoni animati che hanno fatto la storia e che sia Ciopi che Pippo, non mancano tshirt di Batman, Spiderman o di Arale per passare il testimone di questa passione che non è solo mia ma anche del maritozzo. Passione che si presenta ogni volta che partecipiamo da spettatori a qualche Fiera del Fumetto o incontro di Comics dove sono presenti i cosplay, come il weekend appena passato in quel di #Fecomics2015





                                                                                          ©SabrinaBalugani ©IviaggidicCiopilla

Nello sfondo del Giardino delle Duchesse - che negli ultimi anni è diventato un luogo incantato e pieno di manifestazioni - si sono dati appuntamento gli amanti del comics e dell'animazione, arrivando a invadere la città e portando ben 15 mila visitatori a confondersi tra il presente e il passato ma anche a volte il futuro di mondi immaginari e inimmaginabili . Macchina fotografica lasciata a casa, ho utilizzato il mio cellulare ringraziando l'efficacia di scatto del Lumia e la possibilità di lavorarci con Instagram perchè spesso la mancanza di educazione delle persone, era tale che si mettevano davanti mentre scattavi. 


                                                                                               ©SabrinaBalugani ©IviaggidicCiopilla

                                                                                         ©SabrinaBalugani ©IviaggidicCiopilla


E in attesa di un Lucca Comics (facciamo le corna che tra un motivo e l'altro devo sempre rimandare) vedere come la mia città si è arricchita di comics, fumetti, Giappone e tanto altro, mi ha reso non solo felice ma per un weekend tornare bambina. Nella speranza di rivedere questa manifestazione e con la promessa che la prossima volta mi porto dietro la macchina fotografica perchè in alta soluzione, le foto sono orribili. Vi saluto e alla prossima!!