Pinzini ferraresi con tagliere di salumi e formaggi | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

lunedì 4 maggio 2015

Pinzini ferraresi con tagliere di salumi e formaggi




Il momento delle feste è un occasione per incontrare amici e parenti che non si vedono da tempo, di scoprire nuovi mondi e nuove ricette che mischiano la tradizione ferrarese con tradizioni di altre regioni italiane. E quest'anno per la festa del lavoratore i pinzini con i suoi salumi, hanno incontrato un vino della tradizione siciliana: nero d'Avola dell'azienda agricola Fondo Antico

Gli ingredienti per i pinzini (una ventina circa con queste dosi) - da servire caldi con un tagliere di salumi vari e squacquerone - sono i seguenti: 500 gr di farina, 40 gr di lievito di birra, 4 cucchiai di EVO, acqua tipiedi qb, 1 pizzico di sale, 1 litri di olio per friggere. 

Il procedimento è assolutamente facile e veloce: sciogliere il lievito in un bicchiere di acqua tiepida .  Alla farina aggiungere il lievito sciolto, l' olio il sale ed impastare il tutto, aggiungendo se necessario altra acqua tiepida fino ad ottenere un impasto abbastanza consistente. 
Tirarli con la macchina della pasta, passando l'impasto almeno 6-8 volte. Tagliate la pasta a rettangoli e friggere in abbondante olio caldo. 



Accostare un vino corposo e rosso come il Nero d'Avola è stato un azzardo. Consigliato come un compagno ideale per carni grigliate, pesce o formaggi stagionati, questo vino prodotto dall'azienda agricola Fondo Antico si è rivelato un ottimo partner in un piatto semplice come i pinzini ferraresi. Una azienda relativamente giovane - parliamo del periodo di inizio attività attorno al 1995 - e che vede nei suoi 80 ettari di terreno un estensione territoriale che possiamo collocare nella zona che da Trapani arriva a Marsala. In un terreno che vede la predominanza di limoni, fichi d'India e uliveti, si estendono a spalliera  le varietà di grillo, sirah e il già citato nero d'Avola. Lavorazione nelle cantine di famiglia, dove la tecnologia si unisce alla passione per la ricerca scrupolosa e meticolosa durante la lavorazione. Maturazioni in botti di rovere francese e ulteriore maturazione in bottiglia per rendere un vino che fin dal primo sorso lascia un gusto di passione, tradizione di una terra che da sempre è sinonimo di ottimi prodotti. 

Alla prossima ricetta e presentazione di un altro prodotto - Aprile da uve Nero d'Avola - offerto gentilmente dall'azienda agricola Fondo Antico, che ringrazio per questa meravigliosa e gustosa collaborazione 




Link sito: www.fondoantico.it





          



Posta un commento