Pasta e fagioli alla veneta con un ottima birra artigianale naturale | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

venerdì 29 maggio 2015

Pasta e fagioli alla veneta con un ottima birra artigianale naturale

Tornare alla realtà dopo un viaggio in Irlanda non è assolutamente facile soprattutto per chi come noi ama sedersi a tavola con un ottimo boccale di birra. L'esperienza irlandese e delle sue birre non pastorizzate è stato per noi un connubio di piacere e di sensualità del palato che non ha avuto eguali ma per esperienza personale anche noi italiani ci sappiamo fare. Se Madonna in uno dei suoi concerti italiani che l'hanno portata a diventare una rockstar internazionale, invece di parlare di sessualità avesse provato una birra artigianale italiana, il suo Italian do it better* sarebbe stato ugualmente un successo. 

E perchè non abbinare a un classico della cucina italiana: pasta e fagioli? Beh noi l'abbiamo fatto a fine maggio dove il tempo incerto e freddo ha avuto anche lui un motivo valido per mettere in tavola un piatto caldo ma accompagnato da una gustosa birra artigianale non pastorizzata. 





La scelta per questa pasta e fagioli è stata facile per la tipologia di pasta - abbiamo provato i Maccheroni di semola di grano duro Bio della nuova linea di Tradizioni Padane - e abbiamo abbinato una birra chiara del Birrificio Artigianale di Bergamo Dom Byron Beer


Icarus, Nautilus e Prun sono tre tipologie di birre vendute dal birrificio e si differenziano per tipologia di ingredienti con cui vengono prodotte ma in entrambi i casi con una variazione alcoolica che va dai 4° della Prun - edizione limitata - e 5,7° della Nautilus. 
Per iniziare questa nuova conoscenza abbiamo provato la Icarus che abbiamo trovato adatta al piatto di pasta e fagioli per quel retrogusto amarognolo che spezie ed erbacei ne confluiscono nel suo essere di birra chiara. 



Alta fermentazione nel processo produttivo che rifermenta in maniera naturale quando è coccolata dal fusto o dalla bottiglia che la contiene, insieme alla scelta di materie prime la rendono un ottima birra naturale che non necessita di pastorizzazione per essere ancora più squisita. 

La commercializzazione delle birre artigianali che non vengono pastorizzate è in continuo aumento ed ogni birrificio con una accurata selezioni di materie prime legate al gusto personale, riesce a rendere la propria birra unica e irripetibile. E visto che mi sto facendo trasportare da questa birra ovviamente mi stavo dimenticando di lasciarvi la ricetta della tradizionale pasta e fagioli che è buona sia calda - magari in un tegamino di coccio cosi si mantiene - o anche fredda per quelle giornate estive in cui non vogliamo rinunciare alla bontà di un ottimo piatto di pasta ma non sopportiamo il suo calore. 

Forse in pochi sanno che pasta e fagioli è diversa da regione a regione, si differenzia per un tipo o per un altro di ingredienti ma io ho l'abitudine di tirare su anche le varianti di altre città e cosi la mia ricetta base è tipica della zona del Veneto.

Ingredienti per quattro persone: 200 gr di fagioli borlotti secchi, 50 gr di lardo, 1 cipolla, 3 spicchi d'aglio, 1 mazzetto di prezzemolo, 2 carote media grandezza, 1 gambo di sedano, 1-2 cucchiai di pomodoro o concentrato di pomodoro, sale q.b. Olio EVO e pasta Maccheroni semola di grano duro BIO Tradizioni Padane

Prima di procedere con la ricetta è bene ricordare che i fagioli in quanto secchi vanno lasciati in ammollo almeno per 12 ore prima di procedere alla loro cottura. Una volta ammollati i fagioli vanno tritate tutte le verdure scelte per il trito (sedano, carota, cipolla, aglio, prezzemolo) e il lardo che insieme ai fagioli andranno ad essere incorporati in una casseruola piena di acqua. Un goccino di olio e il pomodoro concentrato o la passata lasciando cuocere i fagioli per un oretta a fuoco medio. Aggiungere di sale quanto basta. A noi piace che i fagioli siano tritati e non per intero ma ognuno sceglie come meglio procedere. Una volta frullati lasciar bollire magari aggiungendo dell'acqua se sono troppo fitti e la pasta che va cotta normalmente. Attenzione che questo tipo di passato di fagioli si attacca facilmente alla casseruola. La pasta e fagioli va servita con un filo di olio e a piacere un spolverata di grana padano o parmigiano 

Servire calda e con un bel bicchierone di birra artigianale naturale Dom Byron Beer  che è la morte sua e ricordatevi che Italians do it better ... Lo dice anche Madonna!!

Buon appetito a tutti i viaggiatori ... 





*Correva l'anno 1986 e Madonna all'uscita del suo album True Blue per presentare l'hit Papa don't preach utilizzò proprio una maglietta con la scritta Italian do it better 


Posta un commento