Gli scrigni ripieni di mela | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

mercoledì 28 gennaio 2015

Gli scrigni ripieni di mela

Il viaggio non è solo un titolo dato a caso al blog ma è uno stato d'animo che mi accompagna tutti i giorni. Spesso si associa il viaggio a una condizione fisica, un moto a luogo che ci vede percorrere strade o sorvolare cieli ma spesso il viaggio è quella esperienza interiore che ognuno di noi vive nella quotidianità della propria casa e all'interno della propria famiglia. Per me viaggiare è tutto questo e spesso la mia mente sorvola cieli dell'immaginazione arrivando lontano. E proprio ieri con il pensiero sono arrivata in Trentino, ricordando un viaggio da adolescente con alcuni amici della zona e la mente ha sorvolato le distese di alberi portatori di mele in quella che è considerato un vero e proprio paradiso di questo frutto: Val di Non e precisamente Cles. 

In un secondo la mia voglia di riscoprire i gusti di questo frutto - proibito? - è arrivata veloce veloce e non avendo la possibilità di mettermi in macchina per togliermi il desiderio, ho aperta la dispensa e mi sono lanciata verso i prodotti di Ad Chini: barrette 100% frutta o frutta cereali, le Gellose, Frubette, Melamangio o il Grand Frutta, l'imbarazzo della scelta è veramente tanto. 
Frutta al cento per cento selezionata con estrema cura a partire dal frutteto e un connubio con il marchio Melinda a partire dal 2004 rendono ancora più gustosi i loro prodotti. Il percorso delle mele è un processo curato e di qualità dove solo le mele Golden Delicious Melinda - dolci al naturale con una polpa succosa e compatta - hanno il bollino per essere scelte da utilizzare nei prodotti confezionati e distribuiti da Ad Chini

E mentre mi mangiavo una barretta 100% frutta - snack leggero e sano che mi piace gustare in ogni momento della giornata - mi sono messa all'opera creando con una mousse di mela e prugna dei piccoli scrigni da consumare per la prima colazione. 





Posso chiamare questa ricetta Gli scrigni ripieni di mela oppure Gli scrigni del riciclo goloso perchè gli ingredienti che ho utilizzato sono alcune rimanenze che ho trovato in dispensa che da sole non vengono consumate ma che insieme creano un attimo connubio di gusti. Vediamo cosa ho utilizzato: pasta sfoglia in rotolo, due mele di media grandezza, una mousse Ad Chini con passato di mele e prugne, due cucchiai di zucchero di canna e un pugno di nocciole tritate, zucchero a velo a piacimento.

Sbucciate le mele a tocchetti piccoli e mettendole con i due cucchiai di zucchero di canna andate a cuocerle a fuoco basso, caramellandole e a fuoco spento aggiungere la mouse di mele e prugne, le nocciole tritate e andando a mescolare tutto l'insieme. Aiutandosi con un bicchiere largo fare dei tondi nella pasta sfoglia  - lasciandone alcune striscioline per la chiusura degli scrigni - che andremo a riporre nella teglia che di solito utilizziamo per i muffin, ricordando di spennellare con un pochino di olio (quello che vi è più comodo e a portata di mano) oppure di mettere dei pirottini appositi che aiuteranno a non attaccare la pasta sfoglia alla teglia. 
Una volta riposta la pasta sfoglia nell'apposita teglia - aiutandosi con un cucchiaio - aggiungere il composto di mele, zucchero di canna e mousse in ogni dischetto e chiudere a piacimento con la pasta rimasta ogni singolo scrigno. Cuocere in forno a 120° gradi per una ventina di minuti fino a quando ogni scrigno ha assunto la giusta colorazione marroncina della pasta sfoglia. Servire gli scrigni tiepidi e con una spolverata di zucchero a velo 





Non saranno da gran gourmet ma li ho preparati ieri mattina e ne è rimasto uno solo .. sarà un segno che sono buoni? Alla prossima ricetta con i prodotti Ad Chini e le mele gustose Melinda !!