La mia passione per le nocciole tonde piemontesi | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

lunedì 15 dicembre 2014

La mia passione per le nocciole tonde piemontesi

"Sei bella, sei tonda, sei come la Gioconda" cantavano i Litfiba nel lontano 1991 e sicuramente il loro pensiero non era rivolto alle nocciole tonde piemontesi di cui io vado matta ma all'ipotetica fidanzata che gli vuole mettere al dito l'anello tanto agognato di un probabile (anzi direi improbabile) matrimonio. O no? Dovrei chiederlo a Piero Pelù se questo era il senso della sua canzone ma torniamo un attimo alle nocciole, argomento a me caro. La mia passione per le nocciole nasce da molto lontano, si dice addirittura che mia madre lo mettesse nel latte sotto forma di farina per assaporare il latte che non volevo ma penso che sia una legenda metropolitana al pari del coccodrillo nelle fogne di Londra. 

Questa passione che nasce da lontano è una costante della mia cucina che insieme ad altre tipologia di frutta secca, accompagnano spesso i miei piatti o le mie serate davanti ai miei telefilm preferito. Ricca di vitamina E e di aminoacidi essenziali, è ricca di lipidi che dalle recenti ricerche considerano questa frutta secca come amico del corpo umano, in quanto tiene a bada il colesterolo cattivo aiutando invece quello buono che è un alleato per la difesa delle patologie vascolari. 

Se la mia passione per le nocciole si manifesta nella mia cucina spesso, la difficoltà di trovare prodotti con marchio IGP e che abbia le caratteristiche perchè lo siano effettivamente è una impresa che ho risolto rivolgendomi a una azienda piemontese della zona di Cuneo: Scoiattolo Rosso
Esperti in nocciola gentile tonda del Piemonte da generazioni, offrono i loro prodotti in svariate varianti tra cui la farina o la granella per citarne alcune. 

La mia esperienza con i loro prodotti è molteplice e ho avuto modo di provarne oltre alla citata farina o granella di nocciola, anche la loro pasta spalmabile e di cui ho voluto provarne la combinazione con il mascarpone e lo zabaione, in un dessert al cucchiaio che è stata una rivelazione di gusti. 









Il primo stato di pasta di nocciole - che non contiene glutine - mischiato con un paio di cucchiai di mascarpone e un pizzico di zucchero, lascia il posto a uno zabaione che viene ricoperto di nocciole in granella per dare al palato quel croccante che ne aumenta il gusto particolare di questo frutto secco. 

E voi cari viaggiatori cosa ne pensate delle nocciole tonde gentili piemontesi IGP? Beh se volete provarle o volete anche solo curiosare cosa propone Scoiattolo Rosso troverete interessante il loro sito ufficiale ricco di informazioni e di consigli gustosi per la vostra cucina.