Il mio alternativo sushi | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

lunedì 22 dicembre 2014

Il mio alternativo sushi

Mancano pochi giorni a Natale e i preparativi in casa si sentono forti e chiari soprattutto perchè il tempo di questi giorni non permette di uscire di casa se non con un fazzoletto fra le mani per il raffreddore che ha colpito tutti e quattro. Tra antibiotici e deumidificatore le giornate passano lente e con tanta noia, cosi da cercare ogni giorno di arrivare a sera inventando nuovi giochi e momenti di svago. Cucinare è uno dei momenti che mi occupano tempo e anche se mi rilassano con due bimbi che vogliono mettere mano ovunque rischio di confondere il sale con lo zucchero - come è successo alcune settimane fa - in un attimo di disattenzione culinaria, così mi dedico ad altro ma preparare qualcosa di veloce serve sempre, ed ecco che mi invento ogni giorno ricette nuove. 

Complici la bontà di alcuni prodotti italiani come il pomodoro di Pomì Italia, le piadine di Artigianpiada, l'insalata di Ortoromi ho provato a fare il mio sushi in stile italiano. 




La "ricetta" per questo simil sushi è semplicissima e facilissima soprattutto grazie alla piadina di Artigianpiada che permette di essere utilizzata in molteplici varianti e non solo con la classica farcitura. Vediamo però come ho preparato questo piatto alternativo: ho cotto nella mia super padella delle crepes la mia piadina, girandola da un lato e dall'altro fino a quando non arriva alla giusta cottura - a me non piace troppo cotta - e con la fiamma bassa ho inserito la passata di pomodoro Pomì Italia, formaggio spalmabile, una fetta di prosciutto cotto e un paio di foglie di Insalatina Insal'Arte dell'azienda OrtoRomi. Su un piatto ho arrotolato la piadina e l'ho tagliata a rondelle. Impiattato e servito in pochi minuti. Facilissima e velocissima ma soprattutto bella da vedere anche per i bimbi che hanno apprezzato l'alternativa della solita piadina. 

Con la piadina che fa parte della mia tradizione culinaria, so di andare sul sicuro per la ricchezza degli ingredienti con cui viene lavorata e dalla tradizione millenaria di questo prodotto, attraverso la storia è arrivata nelle nostre case grazie a una azienda romagnola che la rende ancora più gustosa grazie alle mani artigiane con cui viene a contatto. Se da un lato la lavorazione artigianale ha mantenuto costante nel tempo la tradizione di questo prodotto, dall'altro l'azienda romagnola si è adeguata ai tempi moderni proponendo varianti sempre al passo con le mode e i piaceri della tavola. Ed ecco che la classica, la sfogliata e l'extravergine trovano alleati nelle nuove biologiche e in che pizza adatta come il nome suggerisce a creare pizze con impasto di piadina. 

La mia passione per la piadina non finisce qui e tantissime alternative a quella proposta sopra e alla tradizionale cotto, fontina si può avere con un pochino di fantasia e voglia di variare ma di un classico come quella con la nutella non si può a mio parere avere altra variante per i miei gusti personali. Non mi resta che augurarvi buona giornata di dolcezza e bontà !!





Per qualsiasi informazioni relativa alle aziende sopracitate cliccate sui loro logo che seguono questa mia :