I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

martedì 18 novembre 2014

Il mio girovagare è arrivato in Sicilia

Il mio girovagare pre matrimonio e pre figli ha toccato tantissimi luoghi e tantissime terre sia straniere che del mio paese d'origine, la bella Italia. Ho conosciuto culture, ho assaggiato piatti della tradizione locale e ho parlato lingue poco comprensibili che hanno arricchito il mio bagaglio di conoscenze e di ricordi. Laddove tutti si spostavano a nord, io preferivo viaggiare controcorrente e percorrere il sud. Laddove tutti preferivano l'est a me bastava il vento dell'ovest. A me bastava l'aria di casa mia e della mia terra, del mio paese. E in questo girovagare ho attraversato in nave lo stretto di Messina facendomi accompagnare da delfini festosi e giocosi in una mattina di settembre e i miei piedi hanno toccato la terra di Sicilia così ricca di storia e di sapori. Purtroppo non ho avuto modo di rimanere in quei luoghi e in quella terra tanto da assaporarne ogni singolo angolo di verde e di cultura, e ahimè la mia fortuna di poter ritornarci al momento è alquanto sbiadita ma grazie all'Olio Soprano, un pezzetto di Sicilia è arrivato fino in Emilia. 

La zona del trapanese, spostata verso occidente a confronto della più nota - almeno per me - Messina è un incontaminata e ricca distesa di alberi che insieme all'aria pulita e al silenzio, producono un oliva rigorosamente raccolta a mano, come vuole la tradizione e inviata al frantoio entro il lasso di tempo che occorre per tenerne cura e dedizione. Non starò qui a descrivervi il tipo di produzione - che è a freddo comunque - ma sicuramente vi porterò nel viaggio del gusto con un piatto che da sempre mi ha affascinato nonostante non sia nella mia tradizione emiliana: pasta con broccoli!



Esistono un paio di varianti di broccolo e il mio utilizzo si rivolge spesso al tipo di ortaggio che viene chiamato anche cavolo  e che è l'ideale se associato con sapori forti e speziati come la cipolla, l'aglio e quel goccio di Olio Soprano che è assolutamente il suo completamento. Preparare questo piatto è facilissimo: tagliare il cavolo lasciando intatti i fiori ma togliendo il gambo grosso che diventa filaccioso. Lessare i pezzi tagliati per una mezz'oretta in acqua salata e scolare con un mestolo la verdura, lasciando così l'acqua per la pasta essendo ricca di vitamine della verdura utilizzata. In una padella antiaderente un goccio di olio, cipolla tritata finemente e aglio in camicia, aggiungendo un goccino d'acqua della cottura della pasta per non far bruciare la cipolla e l'aglio, buttare il broccolo che diventerà croccante e pronto per essere incorporato con la pasta che nel frattempo si è cotta ed è pronta per essere il nido di un olio a crudo che ne completa il suo sapore. La densità di questo olio si presta benissimo ad essere utilizzato a crudo su bruschette, zuppe e minestroni, carne alla piastra o grigliate, insalate in quanto è corposo con quel retrogusto piccante che rimane presente in bocca anche alla fine del pasto. Acquistare l'Olio Soprano di Dattilo è facile e posso garantire che la spedizione è veloce e sicura anche nelle grandi distanze. Ringraziando la signora Marisa per aver portato con questo prodotto un angolo di Sicilia nella fredda e nebbiosa Emilia, saluto i followers facendomi cullare dal sapore piccante di questo olio in abbinamento con una bella bruschetta e pomodori tagliati fini fini ...