Un buon libro deve essere accompagnato da un ottimo vino rosso | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

venerdì 22 agosto 2014

Un buon libro deve essere accompagnato da un ottimo vino rosso


Tesoro, tu sei felice? 

Perché se sei felice tu,

 io sono felice 

ed è questo

 quello che conta!"

Chris Gardner/ Will Smith




La ricerca della felicità si intitolava un film con il grande - e sexy - Will Smith di alcuni anni fa e alla ricerca di tanti piccoli momenti è il titolo del mio film quotidiano ! Mi accontento di poco e quel poco spesso è un buon libro e un ottimo bicchiere di vino nel silenzio più completo della mia piccola dimora.





La scelta di un buon libro viaggia a pari passo con la scelta di un ottimo vino e a seconda della trama che mi accingo a leggere, sono abituata a preferire il nero al bianco. La scelta di un Kalterersee Auslese classico, un vino leggero a basso contenuto di tannico è l'ideale per un giallo dello scrittore spagnolo Carlos Ruiz Zafòn come Il principe della nebbia

Il suo sapore fruttato con quel retrogusto di mandorle amare è l'ideale per un giallo che vede protagonisti vecchi lupi di mare, clown spaventosi, vascelli fantasmi e un amore giovanile all'ultimo respiro. Il suo colore che può variare dal rubino chiaro al rubino scuro trasporta il viaggiatore in una lettura di altri tempi, fin sulla costa spagnola nel lontano 1943. La cultura dell'Alto Adige con la sua storia secolare che vede a tutt'oggi ben venti varietà di uva, si presta ottimamente alla lettura di uno degli scrittori che io adoro e che apprezzo particolarmente nell'ultimo periodo. 
La provenienza di questo prodotto viticolo la possiamo collocare nella zona di Caldaro a pochi chilometri da  Bolzano e sopra l'omonimo Lago che è considerato il più caldo di tutte le Alpi. La zona è l'ideale per la produzione di uva pregiata perchè unisce la temperatura mite del lago ad un caldo abbraccio alle colline circostanti permettendo ai raggi di sole di far maturare al meglio l'uva per offrire un prodotto unico e di qualità.
E il mio a tu per tu con il vino vi lascia per immergersi nel finale del libro che vi ho proposto e che insieme a un ottimo bicchiere proveniente dalla Cantina di Caldaro, è quell'attimo di felicità che fa tantissimo bene al cuore per sè e anche per chi ci circonda, come il dolce abbraccio del lago per le sue colline. 






Posta un commento