I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

mercoledì 21 maggio 2014

Quando i compiti diventano difficili da svolgere ma ...

Venti sono i giorni che separano la fine della scuola per mio figlio Pippo e l'arrivo delle meritate vacanze estive. Gli ultimi giorni sono sempre quelli che passano lentamente e anche i più faticosi soprattutto quando le maestre danno maggiori compiti da svolgere nel pomeriggio e fuori il sole bussa alla finestra urlando di uscire a giocare. Minacciare che se "non si finisci i compiti non vai a giocare" è fiato sprecato ed anzi aumenta la voglia di gironzolare per casa con l'aria da cane bastonato. Bisogna cosi inventarsi delle alternative e la palla al balzo l'abbiamo presa la settimana scorsa, quando dalla maestra Lorella è arrivato il compito di fare l'albero genealogico per la materia di storia. All'inizio eravamo anche contenti perchè il compito sembrava abbastanza facile: noi siamo quattro e quattro nonni ma .. gli zii ? e i fratelli delle sorelle dei cugini? Come la mettiamo? Vorrà veramente un albero o bastano dei nomi con delle frecce? Insomma come ben capite il panico si è lentamente impossessato di noi genitori - perchè i bimbi hanno quella capacità di prendere tutto con leggerezza - con tantissime domande su come procedere. E girovagando sul sito di Madre natura - vi ricordate che ve ne ho parlato QUI? - nella sezione fantastica del suo outlet, ho avuto modo di scambiare due chiacchiere con la sua proprietaria e avere un suggerimento.



Daniela, la cortese proprietaria del negozio, mi ha consigliato un prodotto che mi avrebbe facilitato la situazione e che ha dato a tutti noi quella sicurezza che era venuta a mancare davanti al compito richiesto, causa una stanchezza cronica da fine anno scolastico: l'albero genealogico di famiglia ideato e prodotto da una azienda francese - Djeco - che è presente nel suo store nella sezione giochi. 







Il compito svolto bene, le maestre soddisfatte ed io che ho fatto shopping sul sito di Madre Natura - dove si possono trovare abbigliamento per bimbi dai 0 ai 6 anni ma anche per la gravidanza, i regali per le future e le nuove mamme - sono un connubio vincente che aiutano sicuramente a far passare questi venti giorni che ci dividono dalle vacanze estive. Grazie a Daniela per i consigli e la pazienza nell'ascoltarmi.