Parigi VS Londra!! Chi vincerà? | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

martedì 29 aprile 2014

Parigi VS Londra!! Chi vincerà?



Ogni anno sotto il ponte della Liberazione e in vista del ponte del 1 maggio, con il capo nasce la discussione: dove andiamo? Viaggetto o casuccia? E ogni anno come al solito, si presenta la differenza di generi di viaggi che mette in crisi ogni vacanza: a me piace girare girare e rigirare, a lui piace spiaggiarsi come un tricheco. E siccome la vacanza scorsa siamo stati a rilassarci, questa volta tocca a me scegliere cosa fare e cosa non fare. Ed ecco che parte il convincimento alla località o alla città che io vorrei tanto visitare (per la seconda volta): Parigi! Metropoli in perenne lotta con una Londra di altro stampo fatta di pub e metro. 
Ahhh Parigi con le sue stradine che sanno di cultura, arte e pittura, le sue crepes e le sue zuppe calde. E quando penso alla sua cucina - non la novelle cuisine - penso all'utilizzo di un certo contenitore per preparare i piatti fumanti della tradizione francese: la cocotte. Per non confonderci, specifico che quando si parla di cocotte in francese si parla della tipica casseruola e non di un altro tipo di ehm! diciamo donna nel linguaggio più semplicistico del termine. E cosi per far capire al Capo che la scelta di Parigi, sarebbe stata la mia unica voglia di viaggio per il ponte del primo maggio, ho iniziato un opera di convincimento visiva, atta allo scopo. Ho invaso casa di prodotti e libri che richiamano la cultura francese: mi sono messa a fare le crepes per tre sere consecutive, ho tirato fuori la riproduzione della Torre Eiffel di alluminio del mio precedente viaggio, gli ho fatto trovare un libro di Dan Brown - Il codice da Vinci - sul comodino ed ho lasciato una pagina di Vanity Fair aperta sulla pubblicità di un noto profumo francese ma soprattutto ho lasciato in giro le mie cocotte per casa. Tutto sotto i suoi occhi. 






Ma è un uomo e non potevo pretendere che si accorgesse di come esse erano in bella vista dentro alla serra in vetro nel corridoio e come queste profumassero di muschio bianco grazie al pot pourri che contenevano e cosi ho lasciato lui una locandina di un contest che a cui parteciperò sicuramente: il Cocontest 2014




Partecipare al Cocontest 2014 è facilissimo: basta recarsi in uno dei punti vendita di Car Bomboniere (li trovate cliccando QUI) comprate un'articolo della collezione cocotte car solidale, ritirate la cartolina e dopo aver aderito sul sito con la vostra partecipazione, inviare una vostra ricetta. Ma cosa si vince?? Si vince l'intera collezione di cocotte car solidale firmata Fabrizio Cellerini Onlus ma non è finita, perchè i vincitori saranno ben dieci, che saranno scelti per la ricetta più originale e più buona  da uno chef d'eccezione che è Simone Ferretti dell'Hotel 500. 

Vediamo da vicino chi sono gli organizzatori di questo Cocontest 2014: parliamo di una azienda dal nome rievocativo di una macchina ma come si descrivono loro nel sito ufficiale, non si parla di una automobile in giro per l'Italia carica di bomboniere ma quanto l'acronimo di Confezioni e articoli da regalo. Quarant'anni di esperienza nel campo e 6 mila articoli sempre disponibili per una azienda che vanta fra i suoi brand il wedding planner Enzo Miccio, Walt Disney, Hello Kitty e tanti altri che, potete vedere nel loro sito ben fornito e pieno di belle immagini che fanno sognare. 

Naturalmente ma non c'erano dubbi Il capo ha fatto finto di capire quale sia il mio sogno e nella prossima recensione vedrete cosa ho combinato per dirgli che se non è Parigi, pur di stare insieme mi va bene anche Londra. Intanto vado a dare un occhiata al sito di Car Bomboniere e chissà che non trovi quelle adatte per il mio matrimonio - un giorno chissà se ci sarà??

Pagina ufficiale

Pagina  Facebook