I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

domenica 9 marzo 2014

Ambasciatrice del gusto

Un paio di settimane fa è arrivata un email dalla società Philips che mi avvisava che "il mio giusto entusiasmo ha convinto i loro esperti a farmi provare la nuova Saeco Minuto cappuccinatore automatica"
Panico totale! Non ho mai provato un prodotto cosi complesso e in più dover esprimere una opinione cosi importante per una macchina del caffè. Sono già stata tester e lo sono stata di tante cose: piastra per i panini, croccantini per il gatto o la sabbietta per Lalla, prodotti per la sanificazione del bagno e cosi via ma una macchinetta del caffè, era una vera e propria novità. E cosi abbiamo aspettato il suo arrivo che dopo due settimane dall'email è entrato in casa nostra. 




La prima impressione scartando il pacco è stata : dove la mettiamo? La sua struttura è molto grande ma una volta trovata un posticino in cucina, abbiamo incominciato a usarla. Libretto delle istruzioni alla mano - per fortuna in tutte le lingue- ma poi il panico è ritornato: che caffè dobbiamo usare?? Nooo! Ci manca un caffè in chicchi e abbiamo solo quello macinato. Un ottimo caffè come il Molinari ma sempre macinato Corsa al supermercato della zona e comprare una confezione di caffè della Torrefazione locale - caffè Krifi per la precisione - e via a capire dove poterlo inserire. Vaschetta capiente per l'acqua e per i chicchi, abbiamo da subito provato la nostra nuova macchinetta del caffè. Un disastro vero e proprio. Caffè dappertutto e acqua calda che spruzzava ovunque. Niente! La nostra nuova macchinetta sembrava impossessata da un diavoletto. Finalmente riusciamo a capirne il motivo e seguiamo l'ottimo ed esauriente libretto delle istruzioni con relative figure e ci facciamo un caffè. 






Finalmente dopo prove e riprove siamo riusciti a farci un caffettino che ha lasciato tutto sbigottiti per il vero aroma di caffè che viene prodotto da questa macchinetta Saeco cappuccinatore automatico. La secondo esperienza con questo prodotto è stata ancora più disastrosa: ho spruzzato latte per tutta la cucina e questo mi ha lasciato alquanto demoralizzata sul suo uso. Non lo posso negare che non è facile usarla, è poco intuitiva e molto complicata da utilizzare. 
Posso dire che ha i suoi lati positivi che sono: capacità di contenitore del chicchi ampio, serbatoio acqua ampio, regolatore altezza della tazzina, una manutenzione facile e lavabile alcuni pezzi in lavastoviglie. 
Ringrazio Philips per questa occasione che mi è stata offerta e prometto solennemente che imparerò a usare Saeco Minuto per fare i cappuccini più buoni del mondo.