I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

lunedì 3 febbraio 2014

Non mi fido come la lavanda ....



Leggere è uno dei miei passatempi preferiti e non conosco giorno del mio passato che non sia stato con un libro in mano. Entrare in una libreria per me è perdersi in un mondo parallelo fatto di parole, storie e sogni raccontato con tanti linguaggi diversi. Un impulso irrefrenabile di comprare un libro mi assale appena mi avvicino alla mia libreria preferita o guardando le bancarelle del centro città. La vita di tutti i giorni non mi permette di spendere il mio tempo leggendo ma quando posso - aspettando i bimbi all'uscita di scuola o in fila alla posta - una sbirciatina a un paio di pagine del libro del momento, sicuramente viene data e inizio a perdermi tra le sue storie. Dire che ho un genere preferito è una bugia. La mia passione per i libri è iniziata con gli horror di Stephen King passando per la passionale Kay Scarpetta - per chi non lo sapesse è la protagonista femminile della maggior parte dei libri dell'autrice Patricia Cornwell - arrivando a sognare con l'Africa incontaminata di Wilbur Smith, il Giappone di Banana Yoshimoto o il Cile di Isabel Allende. Ho volato fra le braccia di Harry Potter o in spalla a Eragon, ho combattuto con Dubhe nei suoi mondi emersi. Tante parole e tante pagine sono passate sotto i miei occhi e le mie mani in questi anni tanto che la mia casa è diventata una seconda libreria. Esiste un posticino in casa nostra dove mi piace soffermarmi a sognare. Un angolino vicino alla mia libreria dove una lampada, una poltrona e una copertina mi tengono compagnia mentre leggo e mi rilasso. 






Nell'ultimo periodo, sotto Natale per la precisione, la mia postazione si è arricchita di due protagonisti: un libro che mi è stato regalato dal Capo - Il linguaggio segreto dei fiori di Vanessa Diffenbaugh - e alcune candele che mi sono state donate da Greg responsabile vendite della Kringle Candle Company Europe, esportatore in tutta Europa di questi prodotti. 


Honeydew Melon, Pappermint Kiss, Royal Cherries sono alcune delle fragranze che hanno invaso lentamente il nostro appartamento, arricchendo ogni momento e ogni istante della giornata di un nuovo profumo leggero e per nulla invasivo. La scelta di un libro che parla di fiori e del suo linguaggio è arrivata per caso ma è azzeccata appieno. Le Kringle Candle Company hanno diverse profumazioni che riguardano sia i fiori ma anche i frutti, le caramelle - si si proprio le caramelle - il mare, la spiaggia e tutto quello che il nostro olfatto è pronto ad accogliere per momenti di estremo relax. Non voglio lasciarvi senza offrirvi un assaggio dei loro profumi ma ancora internet non permette questo tipo di omaggio e allora vi lascio con uno sconto del 10% da utilizzare per tutto il mese di Febbraio che permette a chi compra sul sito di Kringle Candle Company di riscoprire un viaggio di profumi, sensi ed emozioni uniche. 




Lascio questa review con il link del libro che mi ha fatto sognare: Il linguaggio segreto dei fiori  e con il sito dove potete dare un occhio a queste meravigliose candele profumate Kringle Candle Company ed un ringraziamento particolare a Greg, deliziosa persona. Thanks  Greg!