I viaggi di ciopilla e il braccialetto triste | I viaggi di Ciopilla I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

giovedì 20 febbraio 2014

I viaggi di ciopilla e il braccialetto triste

"Sob! Sob!" diceva braccialetto ad orecchino mentre si recavano al mercato a comprare la cena.
"Cosa ti succede amico mio?" chiedeva orecchino preoccupato di vedere il compagno di avventure cosi triste e affranto. 
" Se tu sapessi! Caro orecchino mio!" rispondeva braccialetto "fare il tuo lavoro è facile. Sei sempre visibile agli altri e se anche i capelli ti coprono, basta un filo di vento per spostarli ma io ... SOB! SOB! ho tantissimi problemi"
"Ma non può essere solo questo braccialetto a farti piangere!" disse orecchino.
"Tu sei cosi intenso e ricco di strass, illumini il viso di una dolce fanciulla che contenta ti porta a spasso con lei mostrandoti a tutti" continuava braccialetto "mentre io? Guardami! Sono piccolo e sono sempre coperto da maglie, maglioni e in estate mi nascondono in un cassetto perchè faccio sudare. Sob! Sob!".
"Ho la soluzione giusta! Vieni con me!" esclamava orecchino.
E cosi il piccolo braccialetto triste e il gaudente orecchino si avventurarono nel bosco, lontano dal mercato ma verso una nuova avventura da affrontare. E nel bel mezzo di alberi, verdi piante apparve un laboratorio artigianale e un nuovo mondo, dove orecchino e braccialetto si avventurarono. Entrando si accorsero che questo laboratorio non aveva un nome ma non si meravigliarono perchè tanti artigiani del loro mondo, non avevano la fortuna di essere chiamati e cosi si rivolsero all'uomo senza nome per chiedere un aiuto. L'artigiano dall'alto della sua esperienza e senza proferire parola alla richiesta di aiuto di braccialetto, incominciò a guardarlo incuriosito mentre lui continuava a piagnucolare con il suo Sob! Sob! straziante.
Ma ecco che dalle mani ferme e piene di creatività di artigiano senza nome, un anonimo braccialetto divenne un nuovo ed brillante gioiello da far indossare alle più belle fanciulle del loro mondo. 
"Come posso ricambiare tutto questo?" chiese braccialetto all'uomo che deciso rispose: " Non ho un nome e  nessuno mi chiama. Mi piacerebbe averne uno!" e cosi pensando e ripensando il bellissimo braccialetto uscì dalla sua tristezza e disse: "Ti chiamerai SOB! " 
E come tutte le favole che si rispettino, vissero SOB felici!!







Posta un commento