I viaggi di Ciopilla - Food and Travel blog

venerdì 17 gennaio 2014

Oboxo: la scatola delle magie





Con I viaggi di Ciopilla mi sono imbattuta in tante realtà di commercio: "virtuale", reale, fatto a mano e manuffattiero. Piccole o grandi realtà. Italiano o straniero. Per tutte ho speso parole sincere perchè credevo nei progetti proposti e nelle  potenzialità dei loro prodotti. Ho creduto e credo ancora nel pensiero umano di creare qualcosa di unico e diverso partendo dal presupposto che è stato pensato e realizzato nel concreto. Per questo motivo ogni giorno sono alla ricerca di pensieri che si concretizzano in nuove realtà e per caso sono arrivata all'e commerce di oboxo. Che nome strano per un negozio! Effettivamente il nome alquanto particolare può sembrare bizzarro ma rende assolutamente l'idea di base che ruota attorno a questo progetto: una scatola che contiene nel suo insieme realtà differenti di commercio e la sua clientela.
Il cliente a differenza di altri progetti similari, è colui che sceglie il proprio shopping in base alle preferenze e ai gusti personali, seguendo le recensioni o i commenti lasciati da altri utenti. In caso in cui l'oggetto desiderato non è presente, si può invitare lo store che più piace ad unirsi alla piattaforma di oboxo e guadagnare una percentuale sulle vendite. 
Nasce cosi la figura del "settler". Segnalando una azienda che si unirà al portale, il settler guadagnerà sulle vendite della stessa e maggiori saranno le sue segnalazioni, maggiori saranno i guadagni che ne derivano. Naturalmente siamo solo all'inizio della attività e tanta strada deve essere fatta ma ogni giorno nuove aziende si uniscono a questo grande portale. Servono store, servono blogger e servono settler che si impegnino a riunire in un unico negozio virtuale la propria esperienza. Provo cosi a lanciarmi anch'io in questa esperienza  e chissà che un giorno non diventi un big settler - blogger. 
Per qualsiasi informazioni potete cliccare sull'immagine qui sotto che vi condurrà direttamente nel magico mondo di oboxo e non dimenticate la loro pagina su facebook cliccando qui.